Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Abbandono selvaggio dei rifiuti, le telecamere fanno strage di multe a Bagheria

Decisive anche le foto-trappole. Il sindaco Patrizio Cinque: "Vi mostreremo anche i video appena possibile. Ci spiace usare le maniere forti ma pensiamo che oramai i cittadini abbiano avuto tutto il tempo per imparare a fare la raccolta differenziata"

Abbandono selvaggio di rifiuti a Bagheria - foto archivio

Raffica di multe a Bagheria per l’errato conferimento dei rifiuti differenziati e l’abbandono selvaggio dei rifiuti. A comunicarlo il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque. Il comando di polizia municipale diretto da Salvatore Pilato, con il contributo degli ispettori ambientali e il supporto delle diverse telecamere della video-sorveglianza già attive in città e delle telecamere mobili, nascoste, hanno comminato oltre 180 multe da diversi importi. Oltre 109 mila euro, esattamente 109.673 euro, sono le multe elevate nel periodo da gennaio al 19 agosto 2018.

Nello specifico come si legge nella dettagliata relazione dell’ispettore Nicola D’Amico, responsabile del servizio  Nucleo operativo Ambientale (NOPA) sono stati puniti 13 cittadini per un importo di mille euro ciascuno ed un verbale di 2000 euro. Gli ispettori ambientali comunali hanno permesso di verificare 87 casi di abbandono di rifiuti (multati i trasgressori per un importo di 1000 euro ciascuno) più un caso di violazione per un importo di 2000. Per la violazione alla legge 15/2000, relativa alle deiezioni di animali su strade pubbliche, 9 sono stati i verbali per un importo di 56 euro ciascuno.

"Vi mostreremo anche i video appena possibile - dice il sindaco Cinque -. Ancora una volta vedrete come l’amministrazione intenda perseguire la via delle maniere forti contro chi sporca la città, e che non rispetta gli altri cittadini che invece eseguono la raccolta differenziata correttamente. Fondamentali, per “beccare” i rei degli abbandoni indiscriminati di rifiuti anche le segnalazioni dei cittadini, via social network o le piattaforme di comuni-chiamo e cittadino vigile".

"Ci spiace usare le maniere forti – continua il primo cittadino di Bagheria – ma pensiamo che oramai i cittadini abbiano avuto tutto il tempo per imparare a fare la raccolta differenziata. Dunque non ci sarà alcuna tolleranza per tutti quelli che si comportano da incivili e abbandonano i rifiuti per le strade. Le multe si pagheranno tutte, non pensino i colpevoli che la multa potrà essere non pagata, si arriverà sino al pignoramento del conto corrente".

"La video sorveglianza è funzionante e stiamo già utilizzando telecamere mobili con foto-trappola – spiega l’assessore Maggiore , Continueremo così e non permetteremo che pochi individui senza scrupoli né senso civico sporchino la nostra città, prendendosi gioco della maggioranza dei cittadini e delle imprese bagheresi che hanno capito il valore di una gestione virtuosa dei rifiuti e del rispetto dell’ambiente".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono selvaggio dei rifiuti, le telecamere fanno strage di multe a Bagheria

PalermoToday è in caricamento