Cronaca Brancaccio / Via Emiro Giafar

Rap mobilitata per liberare la città dai rifiuti: raccolte 700 tonnellate da Mondello a via Giafar

A snocciolare i dati è l’amministratore unico della Rap, Girolamo Caruso: "Il recupero dell’arretrato sulle strade servite da cassonetti è pressoché concluso". Chiesta una mappatura di tutti i siti dove sono presenti delle discariche per condividerla con il Comune e la polizia municipale nell'ottica di maggiori controlli

Cataste di rifiuti "adornano" da giorni tutta la città, dalla periferia al centro, e le squadre della Rap sono state mobilitate per recuperare gli arretratie riportare Palermo in condizioni di vivibilità. Lavoro proseguito anche a Ferragosto. Nel fine settimana gli operai sono intervenuti in via Kolbe, via Li Gotti, corso dei Mille, via Orecchiuta, via Santa Maria Mazzarella, via Cortigiani, piazza Barberino, Santissima Mediatrice, Platania, ma anche in alcune strade di Marinella, e ancora in via Aiace, via Diomede e in un tratto del lungomare Cristoforo Colombo.

“Il recupero dell’arretrato sulle strade servite da cassonetti con la giornata di ieri è pressoché concluso – dice l’amministratore unico di Rap Girolamo Caruso - . Oltre alle 500 tonnellate di rifiuti raccolti di arretrato, l’azienda ha provveduto a rimuovere anche i rifiuti abbandonati dai comuni limitrofi, circa 200 tonnellate, sulle principali vie di accesso alla città (via Galletti, viale Regione Siciliana, corso dei Mille). Da definire rimangono solo poche postazioni da cassonetto - continua  - sei  in tutto su un totale di oltre 1.000 (Cartagine, via Beato Angelico, Aurelio Di Bella, Aloi, Falsomiele alta, Zuppetta) 2 vie a Bonagia( Ermellino e Visone), 2 vie che da mesi e mesi subiscono continui abbandono di rifiuti solidi urbani  e ingombranti (via Calogero Zucchetto e via Ammiraglio Cristodulo,). Il tutto grazie all'abnegazione aziendale di tutto il personale di Rap e alla piena e totale condivisione da parte delle organizzazioni sidacali del particolare momento e della consapevolezza che uniti non temiamo nessuno alla prova dei fatti. Devo, comunque, ricordare che Rap continua a registrare una carenza strutturale di risorse umane e strumentali a cui si sta ponendo rimedio, di concerto con l’Amministrazione comunale, proprio in queste settimane”.

Domani è prevista una riunione tecnico operativa del management aziendale per programmare, ora che sono state ultimate e definite le attività nelle vie dove insistevano maggiori criticità, azioni mirate contro gli abbandoni degli ingombranti e dei rifiuti  abbandonati accanto alle campane del vetro all’interno dell’area porta a porta o sugli angoli di strada ( come anche indicati in un comunicato dai consiglieri Caronia e Gelarda). Caruso ha chiesto una mappatura di tutti i siti dove sono presenti delle discariche per poi condividerle oltre che con l’Amministrazione comunale e con la polizia municipale per le attività di controllo, anche con la cittadinanza, con i comitati e i consigli di quartiere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rap mobilitata per liberare la città dai rifiuti: raccolte 700 tonnellate da Mondello a via Giafar

PalermoToday è in caricamento