Giro di vite contro l'abbandono di rifiuti ingombranti, il Comune: "Fenomeno criminale"

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica ha stabilito che saranno potenziati i controlli. Dai dati emerge il paradosso che vive Palermo: crescono i conferimenti dell'immondizia "normale" e le segnalazioni di comportamenti illeciti, ma aumentano anche gli abbandoni di ingombranti

Potenziare i controlli interforze per scoraggiare il fenomeno, sempre più diffuso, dell'abbandono dei rifiuti ingombranti. E' quanto si è stabilito nel corso dell'incontro del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto oggi in Prefettura. Si è infatti discusso, in modo particolare, del contrasto del fenomeno dell'abbandono illecito di rifiuti. Al tavolo, coordinato dal prefetto Giuseppe Forlani, erano presenti i rappresentanti di tutte le Forze dell'ordine. Per il Comune erano presenti il vicesindaco Fabio Giambrone e il comandante della polizia municipale, Vincenzo Messina.

Sulla base dei dati forniti dall'Amministrazione comunale ed elaborati dalla Rap, emerge un quadro definito "preoccupante" sulla crescita del fenomeno, che ha gravissime ricadute in termini d'igiene pubblica, decoro, costi per la collettività. A questo però fa da contraltare la reazione civile, molto apprezzata dai partecipanti al Comitato, di tantissimi cittadini che segnalano e denunciano comportamenti illeciti.

Preso atto dell'avvenuta installazione, a cura della stessa Rap, di telecamere di videosorveglianza in alcune delle oltre 100 discariche censite, nonché della rinnovata disponibilità e operatività dei Centri comunali di raccolta, presso i quali il conferimento è libero e gratuito, si è convenuto "di programmare interventi di controllo interforze, sulla base di una programmazione condivisa che tenga conto prioritariamente della tutela della sicurezza e dell'igiene pubblici".

"Abbiamo rappresentato al prefetto e a tutti i componenti del Comitato – dichiara Giambrone - la gravità di un fenomeno che in modo chiaro e lampante ha una base organizzata e criminale, come per altro emerge anche da recenti indagini. I dati mostrano chiaramente il paradosso di un conferimento legale sempre più in aumento, anche grazie ai sempre più numerosi Ccr, ma un altrettanto costante aumento del numero totale di ingombranti, segno di una 'importazione organizzata' verso Palermo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il coinvolgimento del Comitato Provinciale – sottolinea il sindaco, Leoluca Orlando - è un importante segno di collaborazione istituzionale e interforze, segno che l’abbandono criminale degli ingombranti è, come ho denunciato da tempo anche in sede di Commissione antimafia, un problema di ordine pubblico e di legalità, oltre che ovviamente di decoro ed igiene. Un problema che grazie alla videosorveglianza e all’aumento dei controlli sarà affrontato in modo più efficace, anche con il supporto del crescente rigetto sociale che tanti cittadini dimostrano denunciando e segnalando chi non ha alcun rispetto per la città".
 

I dati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento