menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'avvocato Giancarlo Pellegrino

L'avvocato Giancarlo Pellegrino

"Il pignoramento è illegittimo", giudice sentenzia contro Riscossioni Sicilia

Il Tribunale di Termini Imerese ha dichiarato illegittimo il provvedimento verso i crediti previdenziali vantati - nei confronti dell'Inps - da Ferdinando Calvario invalido civile ed inabile al lavoro

Il giudice del Tribunale di Termini Imerese Giovanni Turco ha dichiarato illegittimo il pignoramento, effettuato da Riscossione Sicilia, dei crediti previdenziali vantati - nei confronti dell’Inps - da Ferdinando Calvario, difeso dall’avvocato Giancarlo Pellegrino e Gaetano Marino, invalido civile ed inabile al lavoro.

Calvario aveva vinto una causa contro l’Inps per assegno di invalidità civile. A questo punto l’Inps prima di liquidare, avendo l’obbligo di verificare se il contribuente fosse debitore nei confronti del fisco, è scattato il pignoramento delle somme. Il giudice del Tribunale ha dichiarato illegittimo il pignoramento l’Agente della Riscossione, nel corso della causa, non ha prodotto in giudizio nessun documento in originale o in copia conforme, nel rispetto della normativa vigente, limitandosi ad esibire delle semplici fotocopie. Il giudice ha, dunque, ordinato lo svincolo delle somme pignorate e condannato Riscossione Sicilia a pagare le spese di lite.

Le fotocopie prodotte in giudizio, infatti, non riportavano l’indicazione del nome e cognome del funzionario attestante la presunta conformità delle copie agli originali, nè esplicavano il potere di autentica di quest’ultimo. Il Tribunale ha ritenuto, pertanto, che alle copie delle relate di notifica e delle raccomandate prodotte in giudizio dall’Agente della Riscossione non potesse essere riconosciuto valore di prova perchè carenti dei requisiti previsti dalla legge.

In conseguenza di questo importante principio, è stata dichiarata la prescrizione di tutte le cartelle esattoriali intestate al contribuente e la conseguente illegittimità del pignoramento effettuato da Riscossione Sicilia spa. La vicenda è particolarmente interessante perchè coinvolge indirettamente molti cittadini invalidi civili i quali si vedono bloccare dall’Inps i pagamenti di eventuali somme da essi vantate a titolo di prestazioni previdenziali o assistenziali, in quanto pignorate dall’Agente della Riscossione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento