Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Viale delle Scienze

Ricorsi a Medicina, al via piano straordinario per accogliere i nuovi studenti

Tre aule collegate in streaming, a gennaio partirà un “quarto canale". Il corpo docente resterà immutato, le lezioni si svolgeranno da gennaio a marzo, per 6 ore al giorno anziché 4. L'Udu: "Finalmente realizziamo il sogno di 350 ragazzi"

Al via un piano straordinario dell’Ateneo di Palermo per accogliere gli studenti che hanno vinto il ricorso e si apprestano a iscriversi al corso di laurea in Medicina.  Il piano è stato messo a punto oggi, al termine di un incontro presieduto dal rettore, alla presenza del prorettore vicario e delegato alla Didattica Vito Ferro, del presidente della Scuola di Medicina Francesco Vitale, dei responsabili delle segreterie. E sarà varato nei prossimi giorni con un decreto. Intanto l'Udu, l'associazione studentesca, fa sapere che si sono aperte le immatricolazioni all'Unipa per i vincitori del "maxi ricorso".

PIANO STRAORDINARIO - Si calcola che i nuovi vincitori di ricorso siano circa 600, che vanno ad aggiungersi ai  ricorrenti che si sono già immatricolati e che frequentano le lezioni nel “terzo canale” didattico che è stato creato per loro e che si chiama “Esculapio”. Sarà proprio questo “terzo canale” (che si è aggiunto ai due originariamente previsti nell’offerta didattica, “Ippocrate” e “Chirone”) ad accogliere i circa 200 studenti che – si calcola – si immatricoleranno da oggi a venerdì. Alle due aule messe a disposizione per il corso “Esculapio” dalla Scuola Politecnica se ne aggiungerà un’altra, in modo che la capienza complessiva salga a 500 studenti  (295 sono quelli che frequentano, più i 200 in arrivo). Il corpo docente resterà immutato, perché le tre aule saranno collegate in streaming. Il docente si alternerà nelle aule, mentre nelle altre ci sarà un assistente, in modo da garantire sempre il rapporto frontale con gli studenti.

Per coloro che si iscriveranno dalla prossima settimana e fino a fine novembre, sarà creato invece un quarto canale didattico in grado di accogliere fino a 500 ragazzi. Le lezioni si svolgeranno da gennaio a marzo, per 6 ore al giorno anziché 4, in modo che gli studenti possano “riallinearsi” con i tempi del primo semestre, e sostenere gli esami. Non è ancora stabilito in quali aule si svolgeranno le lezioni: potranno essere probabilmente le stesse aule della Scuola polididattica dove il canale “Esculapio” avrà terminato il suo primo semestre. Questo quarto canale dovrebbe assorbire la gran parte dei ricorrenti. Per coloro che invece si immatricoleranno dopo l’avvio delle lezioni del “quarto canale” sarà necessaria l’iscrizione part time.

IMMATRICOLAZIONI APERTE - "Tutti coloro che hanno preso parte al maxi ricorso - si legge in una nota dell'Udu - e ai ricorsi straordinari portati avanti dal legale dell’Udu Michele Bonetti, da martedì 11 Novembre 2014 potranno immatricolarsi ai corsi di studio in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria".

"Dopo giorni di lavoro e pressione verso le istituzioni universitarie - ha dichiarato il delegato al numero chiuso Calogero Cacciatore - finalmente realizziamo il sogno di 350 ragazzi di poter intraprendere gli studi nel corso da loro tanto voluto. Abbiamo premuto tanto per riuscire ad ottenere la comunicazione ufficiale dell’ordinanza nel minor tempo possibile, ma la nostra rappresentanza non si esaurisce qua. Da giorni siamo presenti presso le Segreterie Studenti per controllare che non vi siano intoppi nel processo d’immatricolazione di tutti i ricorrenti e presto convocheremo un’assemblea studentesca aperta a tutti i nuovi immatricolati in Medicina e Chirurgia per aiutarli a muovere i primi passi all’interno della nostra Università”.

“L’immatricolazione di questi 350 ragazzi al corso di studio in Medicina e Chirurgia - dichiara il coordinatore dell'Udu Angelo Nuzzo - rappresenta un ulteriore momento di riflessione a favore di una rimodulazione del sistema universitario che passi in primis dall’abbattimento del Numero Chiuso e del Numero Programmato e in secondo luogo da investimenti in didattica e strutture in grado di garantire l’idoneo svolgimento del percorso universitario di ogni studente".

"Ricordiamo - conlcude la nota - che la pratica di immatricolazione dovrà essere compilata online e una volta pagato il mav d’iscrizione bisognerà recarsi presso le segreterie studenti, Edificio 3 di viale delle Scienze per il completamento della pratica d’iscrizione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricorsi a Medicina, al via piano straordinario per accogliere i nuovi studenti

PalermoToday è in caricamento