Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Calatafimi / Piazza Generale Euclide Turba

Trent’anni fa ucciso Pio La Torre Ricordato il padre dell’antimafia

Esponenti delle istituzioni e del Pd hanno reso omaggio in piazza Turba, luogo dell'agguato, al dirigente del Pci che diede il via alla prima legge che ha introdotto il sequestro e la confisca dei beni dei boss

Pierluigi Bersani rende omaggio a Pio La Torre @Tm News-Infophoto

Ricordato questa mattina il leader del Pci siciliano, Pio La Torre, ucciso dalla mafia 30 anni fa assieme al suo collaboratore Rosario Di Salvo. In via Li Muli, sul luogo dell'agguato, esponenti delle istituzioni e del Pd, tra cui il segretario Pierluigi Bersani, hanno reso omaggio al dirigente politico che fu il padre della prima legge antimafia, da lui firmata assieme all'allora ministro dell'Interno, Virginio Rognoni, e che ha introdotto il sequestro e la confisca dei beni dei boss.

Il portavoce del Pd, Andrea Orlando, ha sottolineato che la principale eredità di La Torre è "l'intuizione che questo fenomeno può essere contrastato aggredendo la sua parte economica". Anche Antonello Cracolici, presidente del gruppo parlamentare Pd all'Ars, ha ricordato Pio La Torre. “Nonostante siano passati trent'anni, abbiamo ancora negli occhi e nella memoria quel drammatico 30 aprile. Nonostante siano passati trent'anni, le sue battaglie per la pace, contro la mafia e per il riutilizzo dei beni confiscati sono ancora straordinariamente attuali. Nonostante siano passati trent'anni, l'impegno di Pio La Torre è un fondamentale punto di riferimento per chiunque voglia lavorare per una Sicilia migliore".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trent’anni fa ucciso Pio La Torre Ricordato il padre dell’antimafia

PalermoToday è in caricamento