menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli studenti durante la manifestazione - foto Marcello Capetta

Gli studenti durante la manifestazione - foto Marcello Capetta

"Cam-biamo le abitudini", premiati studenti "ricicloni" della scuola De Gasperi

I giovani alunni sono riusciti a riciclare 1.155 chili di carta, 253 chili di plastica e 33 chili di alluminio. Orlando: "Importanti lezioni per i nostri alunni che poi a casa si trasformano in 'maestri' raccontando la loro esperienza"

Premiati con la medaglia d’oro gli studenti più "ricicloni" della scuola De Gasperi. Questa mattina il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Scuola Barbara Evola hanno partecipato all’evento in cui sono stati impegnati gli studenti delle classi di varie classi dell’istituto di piazza Giovanni Paolo II, nell’ambito della manifestazione "Cam-biamo le abitudini". L’iniziativa fa parte del progetto di promozione della raccolta differenziata condotto dalla Palermo Ambiente Spa durante quest’anno scolastico in varie scuole primarie.

I ragazzi della De Gasperi sono stati premiati per aver riciclato 1.155 chili di carta, 253 chili di plastica e 33 chili di alluminio. Ogni ragazzo coinvolto nell'iniziativa ha avuto in dono dei "borselli" realizzati con materiale riciclato con il logo del Comune prodotti dalla ditta EcoPriceDesign a beneficio di Palermo Ambiente Spa. Il progetto, dall’inizio dell’anno scolastico, ha coinvolto circa 7.500 alunni delle scuole palermitane che hanno "prodotto" 28.500 chili di carta, 9.800 chili di plastica e 615 chili di alluminio riciclati.
 
Presenti alla premiazione del De Gasperi, tra gli altri, anche il presidente di Palermo Ambiente, Marcello Capetta, il presidente della sesta circoscrizione Michele Maraventano e i rappresentati di Rap. "Anche queste iniziative - ha detto il primo cittadino - sono delle importanti lezioni per i nostri alunni che poi a casa si trasformano in 'maestri' raccontando la loro esperienza sul tema dell’ambiente e del riciclo ai loro genitori. E' un ulteriore segno di attenzione verso la cultura del rispetto dell’ambiente che proviene dalla scuola e del cambiamento di questa città, perché immondizia significa ricchezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento