rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Reddito di cittadinanza, diminuiscono le richieste in Sicilia

Analizzando i dati forniti dall'Inps, provincia per provincia, nel periodo compreso tra gennaio e ottobre di quest'anno i nuclei richiedenti a Palermo sono stati 45.975

Nel periodo compreso tra gennaio e ottobre di quest'anno, in Sicilia, i nuclei familiari richiedenti il reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza sono stati 164.053, mentre i nuclei percettori di almeno una mensilità sono stati 299.332, coinvolte 716.332 persone. L'importo medio mensile è di 595,90. Per la pensione di cittadinanza i nuclei percettori di almeno una mensilità sono stati 24.870, mentre le persone coinvolte 28.589. Sono i dati forniti dall'Inps.

Analizzando i dati, provincia per provincia, i nuclei richiedenti a Palermo sono stati 45.975, ad Agrigento11.976, a Caltanissetta 7.479, a Catania 42.700, a Enna 3.749, a Messina 16.467, a Ragusa 7.768, a Siracusa 14.295 e, infine, a Trapani 13.644.

Dall'aprile 2019, cioè da quando il sussidio è stato erogato per la prima volta a coloro che si trovano al di sotto della soglia di povertà, a ottobre scorso i nuclei richiedenti i sussidi nell'Isola, tra reddito e pensione di cittadinanza, sono diminuiti: meno 88.738. I dati singoli indicano invece che i nuclei percettori del reddito sono aumentati di oltre 100 mila, quelli della pensione di circa 5 mila. Sempre tra gennaio e ottobre scorsi i nuclei che hanno subito la revoca del sussidio sono stati 9.617, mentre i decaduti 42.524.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, diminuiscono le richieste in Sicilia

PalermoToday è in caricamento