Ricettazione di auto di lusso, 8 arresti: sequestri anche alla Motorizzazione di Palermo

L'operazione è stata condotta dalla polizia di Taranto. Gli indagati sono in tutto 53. Le indagini portano fino al capoluogo siciliano, qui sono stati infatti prelevati fascicoli relativi alla "nazionalizzazione di autovetture"

Un'organizzazione dedita al riciclaggio e alla ricettazione di auto è stata scoperta e smantellata dalla polizia a Taranto, 53 persone sono indagate e di queste otto sono state arrestate. Le indagini portano però fino a Palermo. Sono stati infatti sequestrati fascicoli di "nazionalizzazione di autovetture" anche presso la Motorizzazione civile. Stessa cosa a Napoli e Lecce. 

Gli arrestati risiedono tra Taranto, Lecce, Bari e Napoli e rispondono di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio e ricettazione di numerose autovetture di alta gamma commerciale.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli indagati, secondo la polizia, utilizzavano il metodo della "falsa nazionalizzazione". In pratica sarebbero stati utilizzati dati apparentemente genuini di vetture circolanti in altri Paesi comunitari per procedere alle nuove immatricolazioni in Italia con l'utilizzo di documenti di circolazione estera contraffatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento