Cronaca

Un infarto dopo l’arresto, muore il figlio dell’ex stella rosa Magherini

Riccardo ha perso la vita la notte scorsa a Firenze. Era stato fermato dai carabinieri dopo aver danneggiato alcune vetrine e aver rubato un telefono cellulare. Il papà Guido, 62 anni, ha disputato tre stagioni con la maglia del Palermo diventando presto un semi-idolo

Riccardo Magherini - foto Facebook

Riccardo Magherini, 40 anni, figlio dell’ex stella del Palermo Guido Magherini, è morto la notte scorsa a Firenze, qualche istante dopo essere stato arrestato. Vagava seminudo e in stato di shock in Borgo San Frediano a Firenze. Era stato bloccato a terra da quattro carabinieri dopo aver danneggiato alcune vetrine e aver rubato un telefono cellulare. Poco prima, intorno all’una, il quarantenne era entrato nell’auto di una ragazza: "Ho paura, portatemi dai carabinieri, mi stanno inseguendo". L'uomo, in forte stato confusionale, avrebbe detto di essere appena uscito da un albergo. Poi si sarebbe allontanato.

Per immobilizzare l’uomo si sarebbe reso necessario l’intervento di più persone a causa del suo forte stato di agitazione. Sono poi stati gli stessi militari a chiedere l’intervento del 118. Sul posto, dopo circa dieci minuti, è giunta un’ambulanza. Uno dei soccorritori si è reso conto che l’uomo era in arresto cardiaco. Per una quarantina di minuti gli operatori hanno continuato le manovre di rianimazione. Poi la corsa all'ospedale di Santa Maria Nuova ma Magherini non ce l'ha fatta. Non si esclude, sempre secondo quanto spiegato, che l'uomo avesse fatto uso di sostanze stupefacenti.

80px-Magherini_Palermo-2Il pm ha disposto l’autopsia, prevista per domani. Al momento non risultano indagati. L'uomo aveva una bambina di due anni. Appreso delle notizia molti dei suoi amici hanno dato l'addio al 40enne, ex promessa della Fiorentina, inondando la sua bacheca facebook.

Il papà Guido (nella foto a destra), 62 anni, ha disputato tre stagioni con la maglia del Palermo, nella seconda metà degli anni Settanta, diventando presto un semi-idolo (18 gol). Lui, Riccardo, ha provato a seguire le orme del padre. Inizio promettente, con la vittoria del torneo di Viareggio in maglia viola, da protagonista. Era considerato una promessa del calcio fiorentino. Poi si è perso per strada. Tante delusioni, anche nella vita. Fino alla separazione, recente, con la moglie e all’ultima, folle, serata. (Fonte: FirenzeToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un infarto dopo l’arresto, muore il figlio dell’ex stella rosa Magherini

PalermoToday è in caricamento