Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Galletta lascia la Sicilia e vola a Roma: assumerà il Comando della Scuola ufficiali carabinieri

Il generale di brigata ha fatto visita al comandante provinciale Antonio Di Stasio: "Siete stati collaboratori straordinari che hanno saputo fare parte di una vera squadra"

Antonio Di Stasio con Riccardo Galletta

Il generale di brigata Riccardo Galletta lascia il Comando della Sicilia per assumere il Comando della Scuola ufficiali carabinieri di Roma. Questa mattina si è recato nella sede del Comando provinciale, per salutare, il comandante provinciale Antonio Di Stasio. 

“Ogni esperienza -  ha detto Galletta - ha un inizio e una fine, ma concludere questo percorso di vita straordinario mi ha portato a riflettere sui tanti successi conseguiti e sulle innumerevoli attestazioni di stima e di affetto che la Sicilia ha voluto rivolgere all’arma, sicuramente frutto dell’impegno e dello spirito di servizio profuso da tutti i carabinieri. Siete stati la mia speranza suprema e il mio primo pensiero. Siete stati collaboratori straordinari che hanno saputo fare parte di una vera squadra, perché quello che conta è far parte di un’identità che professi gli  stessi valori e persegua obiettivi comuni. La legione carabinieri Sicilia rimarrà per sempre la mia legione e di essa il Comando provinciale di Palermo continuerà a costituire una delle gemme più preziose. Continuerò a seguire le vostre fortune che saranno sempre per me motivo di gioia immensa, perché voi rimarrete indelebilmente impressi nel mio cuore e nella mia vita, non solo militare. Vi farete certamente onore in futuro, perché siete professionisti seri e molto preparati, ma soprattutto perché, oltre alla vostra professionalità, avete un cuore che pulsa di sentimenti, cifra distintiva di questa meravigliosa terra di Sicilia”.

Di Stasio ha espresso all’ufficiale, a nome di tutti i carabinieri in servizio e in congedo, parole di profonda gratitudine: "Grazie per essere stato costantemente presente con l’affetto, la virtù, l’esperienza e l’impegno di un padre, nonché per la passione, la competenza e le doti di un incomparabile e prezioso maestro di vita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galletta lascia la Sicilia e vola a Roma: assumerà il Comando della Scuola ufficiali carabinieri

PalermoToday è in caricamento