Cronaca

Cade in bici e perde un dito: i medici di Villa Sofia glielo riattaccano

Un uomo è arrivato all'ospedale in condizioni disperate dopo una rovinosa caduta in viale Resurrezione. Ma con un delicato intervento, durato quattro ore, l'equipe del reparto di Chirurgia plastica è riuscita a recuperare e reimpiantare il dito

La foto del dito riattaccato

Qualcuno ha gridato al miracolo. C'è chi parla di impresa e di capolavoro. Protagonista un uomo che ieri è arrivato all'ospedale di Villa Sofia in condizioni disperate: senza un dito dopo una rovinosa caduta in bicicletta in viale Resurrezione. Ma con un delicato intervento, i medici del reparto di Chirurgia plastica sono riusciti a recuperare e reimpiantare il dito.

Il soccorso tempestivo, il recupero e la corretta conservazione del moncone e l’arrivo veloce (appena pochi minuti per raggiungere il vicino ospedale) hanno consentito all'equipe di Chirurgia plastica, reparto guidato da Matteo Tutino, di effettuare un delicato intervento durato quattro ore. Il paziente era arrivato a Villa Sofia in codice rosso. Poi il "miracolo" passato attraverso la rivascolarizzazione del dito, con la "cucitura" dei vasi e dei nervi riuscita in modo perfetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in bici e perde un dito: i medici di Villa Sofia glielo riattaccano

PalermoToday è in caricamento