Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

La riapertura del Velodromo, l'assessore Figuccia: "Qui ospiteremo sport e concerti"

Le dichiarazioni dopo le polemiche per i ritardi nella consegna: "Mi aspetto la collaborazione dei comitati delle federazioni interessate all'utilizzo dell'impianto, affinché si possano velocizzare le procedure per ultimare i lavori"

Un incontro per chiarire il futuro del Velodromo e i tempi della riapertura. L'assessore comunale allo Sport, Sabrina Figuccia, si è recata nell'impianto insieme ai presidenti dei comitati regionali di Federciclismo, Rugby, Football Americano e Figc. "Un incontro voluto dall'assessore - si legge in una nota del Comune - dopo alcuni articoli apparsi sulla stampa circa i ritardi sulla consegna. Dall'incontro è emersa la necessità di una fattiva collaborazione da parte dei comitati regionali per segnalare eventuali criticità o migliorie da eseguire attraverso il Coime, che attualmente sta lavorando all'interno della struttura".

La buona notizia, dicono dal Comune, riguarda lo sblocco delle problematiche burocratiche che impedivano ad Amg di intervenire sull'adeguamento e messa a norma dell'impianto elettrico. "Mi aspetto la collaborazione dei comitati delle federazioni interessate all'utilizzo del Velodromo, affinché si possano velocizzare le procedure per ultimare i lavori", ha affermato l'assessore Figuccia che successivamente si è soffermata sulla gestione futura della struttura: "Penso ad una gestione sociale dell'impianto, che veda il contributo delle federazioni che ne usufruiscono. La gestione di un impianto così grande richiede risorse importanti, l'idea è quella di coinvolgere gli utilizzatori partendo dalla pubblicazione di una manifestazione d'interesse. Gli utilizzatori potrebbero, ad esempio, garantire la vigilanza in cambio di uno sconto sugli oneri".

Per quanto riguarda la polemica sui concerti, che ha scatenato gli attacchi di Federciclismo Sicilia, l'assessore Figuccia ha dichiarato: "E' chiaro che una struttura così fa gola a chi organizza eventi come concerti e spettacoli. In qualità di assessore allo Sport e al Turismo non posso che compiacermi per la possibilità di ospitare eventi importanti, ed in città purtroppo non abbiamo tanti impianti in grado di poterlo fare. La riqualificazione del Velodromo deve prevedere anche un utilizzo di natura diversa da quella sportiva, sicuramente salvaguardandone l'integrità delle parti più delicate".

Il presidente di Federciclismo Sicilia, Diego Guardì, ha gradito l'invito arrivato dall'assessore, a pochi giorni dalle sue dichiarazioni sui ritardi nella riapertura. "Apprezzo la volontà di dare nuovo impulso ai lavori all'interno del Velodromo. Oggi ci è stato chiesto di fornire una relazione sui lavori urgenti da fare, attraverso il Coime. Noi forniremo tutto il necessario entro pochi giorni, sperando che non si perda ulteriore tempo per il recupero di eventuali altre somme necessarie, anche perché, per quanto riguarda la pista, non parliamo di lavori di grossa entità". Per quanto riguarda il coinvolgimento nella gestione condivisa dell'impianto Guardì è stato categorico: "I comitati regionali non hanno risorse importanti. Cercheremo di capire meglio di cosa si tratta una volta elaborata la manifestazione d'interesse, poi faremo tutte le valutazioni del caso". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La riapertura del Velodromo, l'assessore Figuccia: "Qui ospiteremo sport e concerti"
PalermoToday è in caricamento