Fisascat Sicilia: "Riapertura dei servizi mensa per scuole e università in sicurezza"

Mimma Calabrò, segretario generale del sindacato a pochi giorni dalla data di possibile riapertura delle scuole denuncia "un silenzio assordante"

foto archivio

"Riapertura dei servizi mensa per scuole ed università in sicurezza". Così esordisce Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia, che, a pochi giorni dalla data di possibile riapertura delle scuole, "denuncia un silenzio assordante per la riattivazione delle mense scolastiche".

“Un forte ritardo si registra anche per quanto riguarda l'Università, i cui servizi ridotti al momento al solo asporto, sembrano ad oggi, non suscitare alcuna discussione su eventuali riprese a regime. Necessitano percorsi condivisi e soprattutto con il chiaro obiettivo di individuare la modalità di ripresa dei servizi ,nel rispetto dei piano di sicurezza, per l’anno scolastico 2020/2021” - continua la Calabrò -. Giusto parlare di riapertura per le lezioni, ma ricordiamo che c'è tutto un sistema che orbita attorno alla frequenza nelle Scuole ed Università, tra cui quello delle mense che, in tutta la Sicilia , impiega circa un migliaio di lavoratori. Non è tanto meno pensabile che gli ammortizzatori prorogati con il dl Agosto possano essere sufficienti a far fronte alla problematica in questione. Dato che le scuole hanno sospeso le lezioni già dal mese di febbraio, questi lavoratori sono stati tra i primi ad essere posti in ammortizzatore sociale a zero ore, tanto che in alcuni casi si è già dovuto ricorrere agli ammortizzatori ordinari previsti dal Ccnl".

"La situazione è estremamente preoccupante - conclude la sindacalista - dobbiamo affrontare il problema a salvaguardia dei posti di lavoro ed anche per assicurare il servizio mensa ai tanti studenti delle scuole e dell'università che, per vari motivi come ad esempio la frequenza scolastica con l' orario prolungato, indispensabile nei casi di genitori lavoratori o per i tanti  studenti fuori sede, la cui mancanza del servizio mensa  continuerebbe a creare gravi disagi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento