Protestano contro Squadra Antimafia “I ciak danneggiano la tonnara”

I residenti gridano il loro "no" alla serie tv che in questi giorni sta realizzando alcune riprese a Vergine Maria. Dalla Sovrintendenza assicurano: "Nessuna segnalazione di danni"

Squadra Antimafia

Gru, tir e carrelli. Attrezzature che a Vergine Maria, vicino alle “muciare” della tonnara hanno fatto andare su tutte le furie i residenti che si sono scagliati contro la realizzazione della fiction di mediaset “Squadra Antimafia”. Le riprese e quindi la presenza di tutte queste attrezzature danneggerebbero le tradizionali imbarcazioni in legno usate per la pesca del tonno ed i vascelli sull’arenile della tonnara. La Sovrintendenza ai beni culturali sostiene, invece, che, durante le riprese, non è arrivata nessuna segnalazione e garantiscono che in caso di danneggiamenti sarebbero intervenuti.

Ma la salute della tonnara di Vergine Maria non era delle migliori già prima dei ciak delle serie tv. Come più di una volta ha denunciato anche sul social network Facebook l’associazione “Vergine Maria si riprende il suo territorio” solo due delle sette “muciare” sono recuperabili anche se questa possibilità sembra più che altro un’utopia. La Sovrintendenza non ha, infatti, il denaro necessario per il recupero. Il proprietario del bene aveva già ottenuto l’autorizzazione alla copertura della darsena, successivamente aveva chiesto che il piano fosse modificato per accedere a dei finanziamenti europei ma della realizzazione dell’opera nessuna notizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento