Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"Disparità tra dipendenti e condizioni di lavoro insostenibili", sindacati Reset pronti alla protesta

Cgil, Cisl, Uil, Asia e Cisal chiedono un incontro urgente con il sindaco Leoluca Orlando. Giannotta (Uil): "Non sono ancora pervenute le somme di cui il sindaco e l’amministrazione avevano parlato prima di Natale. I lavoratori non hanno percepito il saldo dello stipendio, ma solamente un acconto"

"Chiediamo un incontro urgente con il sindaco altrimenti scatterà la protesta". Ad alzare la voce sono i lavoratori della Reset. "Malgrado gli enomi sacrifici fatti fino a oggi - si legge in una nota firmata da Cgil, Cisl, Uil, Asia e Cisal - continuano a essere gli unici dipendenti tra le partecipate comunali a pagare il prezzo più alto per la sopravvivenza della propria azienda".

I sindacati spiegano che "le condizioni contrattuali ante Reset non sono state ancora ripristinate. Manca una riorganizzazione aziendale finalizzata a una migliore organizzazione del lavoro e prosegue la discriminzione in atto tra dipendenti di diversi settori con il blocco dello straordinario e festività soppresse per alcuni e mantenimento degli stessi per altri. L’insostenibilità delle condizioni non può che confermare lo stato di agitazione già avviato non escludendo, in caso della mancata convocazione, possibili azioni di protesta”.

Tra i motivi di malcontento anche il fattore stipendio. "Non sono ancora pervenute le somme di cui il sindaco e l’amministrazione avevano parlato prima di Natale - sottolinea Mauro Giannotta della Uil trasporti  - che permetterebbero l’erogazione delle spettanze del mese di dicembre. Infatti i dipendenti Reset non hanno percepito il saldo dello stipendio, ma solamente un acconto dopo Natale. Noi chiediamo il pieno rispetto degli accordi sottoscritti ma disattesi che prevedono il full time oltre che buono pasto e social card. E' notizia di pochi giorni che l’amministratore unico ha firmato un contratto in perdita. Doveva essere di 40 milioni, ma che invece è di 31 milioni, due in meno rispetto allo scorso anno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disparità tra dipendenti e condizioni di lavoro insostenibili", sindacati Reset pronti alla protesta

PalermoToday è in caricamento