Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Reset, i sindacati chiedono garanzie per i lavoratori 

Al termine del sit-in alle 14 i sindacati hanno incontrato l’assessore Marino che ha confermato la posizione dell’amministrazione sull’assunzione dei lavoratori Reset alla Rap

I lavoratori della Reset hanno partecipato ieri mattina a piazza Pretoria a un’assemblea promossa da Filcams, Uiltucs, Asia, Cisal-Fiadel, Ursas-Sadirs, Alba, Rdb. Al termine del sit-in alle 14 i sindacati hanno incontrato l’assessore Marino che ha confermato la posizione dell’amministrazione sull’assunzione dei lavoratori Reset alla Rap. Marino ha inoltre comunicato che in merito alla convenzione con Reset del prossimo anno c’è in ballo l’appalto di rifacimento delle strade, del valore di circa 5 milioni che andrebbe a integrare le commesse in essere. 

I sindacati hanno chiesto inoltre all’assessore di farsi promotore di un incontro col sindaco per discutere con una ipotesi di bilancio in mano e poter ragionare e valutare concretamente le misure. Le sigle hanno chiesto inoltre che gli stessi criteri vengano adottati anche in altre partecipate come Amg e Amat, ribadendo gli stessi concetti sul transito lavoratori. Rimane  invariata la richiesta della normalizzazione di questi  lavoratori in termini contrattuali visti gli accordi sottoscritti ed ancora oggi disattesi. 

I sindacati al fine di mantenere alta l’attenzione sulla vicenda hanno in programma una serie di assemblee nei posti di lavoro e altre iniziative a sostegno della vertenza Reset.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reset, i sindacati chiedono garanzie per i lavoratori 

PalermoToday è in caricamento