Cronaca Cruillas

Al Cervello reparti interdetti o sottoutilizzati, Giaconia e Maraventano: "Vanno riattivati"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Riattivare prima possibile i reparti dell’ospedale Cervello, ancora interdetti agli utenti o sottoutilizzati. E' questa la sintesi di una lettera indirizzata all’assessore regionale alla Salute e ai direttore dell’ Ospedale Cervello, e per conoscenza al governatore Musumeci e il sindaco Orlando, anche "a nome a nome di tutti coloro che necessitano di cure ed assistenza medica", a firma del presidente della Sesta circoscrizione Michele Maraventano e del consigliere comunale Massimo Giaconia del gruppo "Avanti Insieme".

"Sfuggono alla comprensione di tutti noi osservatori - dichiarano Maraventano e Giaconia -  le ragioni del protrarsi all’interno dell’ospedale di tale situazione di emergenza, che tanti problemi di vitale importanza sta arrecando a quanti necessitano di assistenza e cure mediche, mentre si assiste al progressivo ritorno alla normalità, pur nel rispetto di alcune limitazioni relative all’opportuno distanziamento interpersonale e alla protezione individuale, delle consuete attività della vita lavorativa e sociale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Cervello reparti interdetti o sottoutilizzati, Giaconia e Maraventano: "Vanno riattivati"

PalermoToday è in caricamento