Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

L'Anas risponde alla Regione: "Attaccato ingiustificato"

L'azienda in una nota replica a quanto affermato oggi dal governatore siciliano Nello Musumeci in merito ai ritardi nei cantieri delle opere nell'Isola

"Anas si vede costretta a replicare alla Regione Siciliana per l'ennesimo attacco ingiustificato e privo di rispondenza ai fatti reali". Così l'azienda in una nota di replica a quanto affermato oggi dal governatore siciliano Nello Musumeci in merito ai ritardi nei cantieri delle opere nell'Isola. "L'attacco, peraltro, risulta sorprendente alla luce della costante azione informativa che Anas dedica alla Regione su tutte le attività aziendali nell'Isola - ancora la nota - e sulle criticità che gestisce quotidianamente con grande impegno. Il lavoro svolto da Anas e la dedizione dei suoi dipendenti non può essere vanificato da notizie prive di fondamento e lesive dell'immagine aziendale".

L’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, a seguito della nota di Anas, ha "replicato alla replica": "C’è poco da commentare, leggendo la replica banale e patetica dell’Anas che si rifugia in una sfilza di numeri e di ‘impegni’ già sentita in numerosissime altre occasioni. L’azienda di Stato cita persino interventi come Ambelia e il Giro d’Italia, dal valore irrisorio, dimenticando la mole di investimenti da oltre due miliardi di euro che, da quando siamo al governo della Regione, è rimasta solo sulla carta e non è stata mai riversata in cantieri e lavoro. Il governo Musumeci va avanti nella sua iniziativa a difesa della dignità e delle legittime aspettative dei siciliani. Ci vediamo in tribunale".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Anas risponde alla Regione: "Attaccato ingiustificato"

PalermoToday è in caricamento