rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Monreale

La Regione restaura l’organo dell’Abbazia di San Martino delle Scale

Costruito dalla ditta Mascioni di Cuvio, svetta sul coro ligneo della Basilica. Dopo l’attacco dei roditori, lo strumento ha perso la sua efficienza. Necessario dunque un intervento di manutenzione straordinaria

Il monumentale organo dell'Abbazia benedettina di San Martino delle Scale, a Monreale, sarà restaurato e riportato all’antico splendore grazie a un finanziamento della Regione. Lo ha deciso il governatore Nello Musumeci, accogliendo la richiesta dell’abate Vittorio Rizzone.

"Da quasi cinque anni - sottolinea il presidente - lo storico strumento a canne, vanto dell’arte organaria italiana, non è utilizzabile al meglio perché i topi hanno rosicchiato la pelle dei mantici del grand’organo e del motore. Renderlo di nuovo efficiente è doveroso nei confronti dei fedeli, ma anche delle centinaia di appassionati e turisti che ogni estate affollano il Festival organistico".
 
L'organo, costruito dalla ditta Mascioni di Cuvio, in provincia di Varese, svetta sul coro ligneo della Basilica. Strumento a trazione meccanica, è stato progettato nella cassa settecentesca ed è tra i più grandi strumenti italiani e non teme il confronto con i migliori strumenti europei. Dopo l’attacco dei roditori, lo strumento non ha più l’efficienza che aveva: la perdita d’aria, causata dai fori non fa più “parlare” bene le canne e altera anche la pressione. E' necessario, dunque, un intervento di manutenzione straordinaria per ripristinare lo status originario, riparando i mantici, riportando la giusta pressione e ripristinando la meccanica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione restaura l’organo dell’Abbazia di San Martino delle Scale

PalermoToday è in caricamento