Asili nido e spazi gioco per bambini, in arrivo 17 milioni: nel Palermitano finanziati 4 Comuni

Il finanziamento destinato alla prima infanzia (per i piccoli cioè da 0 a 3 anni) è frutto di una riprogrammazione dei fondi europei Sviluppo e coesione. L'assessore Scavone: "Intervento a favore delle famiglie"

L'assessorato regionale della Famiglia ha destinato 17 milioni di euro per l'ampliamento dei servizi in asili nido, micro nido ma anche spazi per il gioco e centri per bambini e famiglie. Il finanziamento destinato alla prima infanzia (per i bimbi cioè da 0 a 3 anni) è frutto di una riprogrammazione dei fondi europei Sviluppo e coesione. Nel Palermitano, 4 tra asili e centri per bambini che si trovano a Palermo, Casteldaccia, San Giuseppe Jato e Valledolmo riceveranno in totale 1,8 milioni di euro.

"Abbiamo approvato la graduatoria definitiva relativa ai finanziamenti per i Comuni dell'Isola. La graduatoria è in fase di pubblicazione sul sito del dipartimento regionale Famiglia e nei prossimi giorni anche sulla Gurs", ha dichiarato l'assessore delle Politiche sociali, Antonio Scavone

Ad ogni Comune ammesso a finanziamento è stato concesso un contributo fino ad un massimo di 500 mila euro. "Ancora una volta - ha aggiunto Scavone - la famiglia è al centro dei nostri interventi: i 17 milioni miglioreranno la rete degli asili nido siciliani. Ai Comuni sono stati concessi contributi sia per l'adeguamento di strutture pubbliche esistenti con interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, sia per l'acquisto di immobili o la realizzazione di nuove costruzioni purché venga dichiarato la indisponibilità di patrimonio pubblico immobiliare riconvertibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tra le altre spese ammesse a contributo - ha concluso l'assessore - quelle in materia di sicurezza, di miglioramento dell'accessibilità e di adozione di efficaci misure di risparmio energetico in edifici già esistenti. E ancora l'acquisizione di arredi, attrezzature, macchinari fino ad un importo massimo di 150 mila euro; più l'incremento del patrimonio culturale come libri, riviste, dvd e cd, anche se fino ad un massimo di 5 mila euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: positiva un'infermiera all'Ingrassia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento