menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un euro per regalare il sorriso ai malati terminali: parte "Non più soli con il dolore"

La presentazione del progetto nella sede di Confcommercio. L'iniziativa coinvolge gli Hospice di Villa Sofia-Cervello, Arnas Civico e Asp 6. Obiettivo migliorare la qualità di vita dei malati in fase avanzata. Lanciate anche iniziative in sostegno di via Roma

A Natale, per regalare un sorriso ai malati terminali basta un euro. Sollevare almeno in parte le sofferenze di chi è affetto da malattie oncologiche e non, in fase avanzata, è infatti uno degli obiettivi alla base del progetto "Non più soli con il dolore", presentato questo pomeriggio presso la sede di Confcommercio Palermo dal presidente, Patrizia Di Dio e e dai direttori degli Hospice coinvolti. Dare il proprio contributo è infatti possibile con una piccola donazione, anche durante lo shopping in vista delle feste. Altro scopo è quello di focalizzare maggiormente l'attenzione sull'importanza delle cure palliative. Il presupposto è semplice e immediato: "Tu sei importante perché sei tu e sei importante fino alla fine", ha delineato in vita la fondatrice del Movimento Hospice, Cicely Saunders. A promuovere l'iniziativa, l'associazione dei commercianti insieme con gli Hospice dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello, dell’Arnas Civico e dell’Asp 6, luoghi di accoglienza e ricovero che garantiscono sostegno ai malati in fase terminale e ai familiari. Questo, attraverso una identificazione precoce e ottimale del trattamento del dolore necessario e un supporto concreto psicologico e spirituale.

Una "mission" che partirà già dal prossimo 1 dicembre e proseguirà fino al 7 gennaio 2017, e a cui hanno già aderito oltre 50 aziende. Partecipare è semplice: all'interno degli esercizi commerciali aderenti, i clienti troveranno infatti una teca in vetro in cui inserire la propria donazione. I fondi racconti serviranno per migliorare i servizi offerti dalle strutture ed evitare le lungaggini della burocrazia. Al padiglione 10 del Civico, ad esempio, mancano le zanzariere, mentre presso l'Hospice del Cervello sarebbe necessario ridipingere le pareti delle otto stanze della struttura. Per rendere più gradevole il 'soggiorno' in questi luoghi di accoglienza - in base alle richieste di pazienti e familiari - potrebbe essere utile anche attivare un abbonamento Sky.

"Quello che vogliamo lanciare oggi - dice Patrizia Di Dio - è un vero inno alla vita per renderci conto di come essere in salute è il più grande dono che possiamo ricevere. Allo stesso tempo vogliamo sostenere l'economia e le imprese, accogliendo iniziative di ampio respiro come questa". "Di cure palliative - dice Francesco Muscarella (Arnas Civico) - si parla troppo poco. Ciò che è importante sottolineare è che i nostri pazienti non hanno la possibilità di aspettare i tempi della burocrazia. Ma mi preme anche dire che l'Università non ci supporta perché non prevede un corso in 'Cure palliative'". Insieme con aziende del calibro di Sailor, Le Vie in Rose e Prezzemolo & Vitale, prenderà parte all'iniziativa anche Social Food, l’attività nata da un'idea di due giovani laureati palermitani per la consegna a domicilio di cibi da parte di ristoranti, paninerie, bistrot, sia per il pranzo che per la cena. "Abbiamo pensato di mettere online un prodotto simbolico del costo di 1 euro che chiameremo 'aiuto alle Hospice' - spiega Giovanni Imburgia, uno dei due fondatori - che si potrà 'ordinare' insieme agli altri prodotti".

Il pomeriggio è stato anche l'occasione per presentare altre iniziative in sostegno del centro storico, in vista delle feste, che si inseriscono all'interno della manifestazione "Riaccendiamo il nostro Natale". "E' grazie al commercio che si accende il clima natalizio. Confcommercio vuole così sostenere attivamente in particolare via Roma, colpita dalla Ztl, che sta creando ingenti danni. Abbiamo  risposto al bando del Comune attraverso un'iniziativa attiva che coinvolge i pubblici esercizi e i 'fioristi'". Domenica 4 dicembre a partire dalle 10 e fino alle 19 in piazza San Domenico prende vita così il progetto "Colori e sapori", una manifestazione che prevede laboratori creativi per i più piccoli ma anche una sfilata del teatro Crystal che porterà in strada attori vestiti con i personaggi dei cartoni animati più amati. I commercianti che non hanno, inoltre, a disposizione le risorse per l'arredo urbano, potranno donare dei pallet e Confcommercio, si prenderà in carico di far realizzare degli alberi di Natale dallo sponsor tecnico. "Abbiamo deciso di inventarci qualcosa - continua Di Dio - per risollevare via Roma, il Comune invece mette solo il suolo pubblico". "C'è chi dice che via Roma stava già morendo - aggiunge e conclude il presidente dei fioristi, Gioacchino Vitale - l'amministrazione comunale, però, ha costruito il Camposanto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento