rotate-mobile
Cronaca

Centotrenta autisti Amat impegnati per il referendum, l'azienda: "Possibili disagi"

Il venti per cento degli operatori attivi sarà impegnato nei seggi allestiti per il voto

L’Amat, l’azienda di trasporto pubblico, segnala possibili disagi al servizio dei bus di linea a causa della partecipazione del personale aziendale (130 autisti, circa il 20% degli operatori attivi) alle operazioni di voto presso i seggi elettorali per il referendum costituzionale. Il picco dei disagi potrebbe verificarsi tra oggi e il 5 dicembre, mentre nella prossima settimana il fenomeno dovrebbe attenuarsi, dato che i riposi compensativi, che spettano agli autisti dopo l'impegno nei seggi, saranno scaglionati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centotrenta autisti Amat impegnati per il referendum, l'azienda: "Possibili disagi"

PalermoToday è in caricamento