Referendum e rischi contagio, Nicolao: "Screening per chi lavorerà nei seggi e pannelli in plexiglass"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Bisogna ridurre al minimo il rischio di contagio da coronavirus –dice Antonio Nicolao vice presidente della prima circoscrizione – e auspica che i componenti dei seggi elettorali che lavoreranno a stretto contatto in i luoghi chiusi per tante ore , vengano sottoposti a screening, presidenti, segretari e scrutatori che si relazioneranno con centinaia di cittadini che si recheranno a votare, necessario ad assicurare un ambiente salubre attraverso percorsi utile a garantire la prevenzione da contagio epidemiologico per tutto il seggio ma anche per i cittadini che si recheranno a votare Altra importante iniziativa di prevenzione sarebbe quella di dotare tutti i seggi con pannelli di plexiglass al fine di evitare qualsiasi contatto tra il personale e votanti,soluzione già adottata in tutti gli uffici , chiaramente nessuno dovrà fare a meno della mascherina e spero che si rilevi la temperatura prima di accedere all’interno della scuola. Sempre per la salvaguardare e la salute di tutti nell’auspico di avere seggi sicuri una buona scorta di disinfettanti e la presenza di operatori di pulizia. Faccio appello quindi alla sensibilità del sindaco e della prefettura conclude Nicolao invitando pubblicamente ad adottare tutti i provvedimenti utili per la salvaguardare della salute del personale impiegato nei seggi e di tutti gli elettori che si recheranno alle urne".

Torna su
PalermoToday è in caricamento