rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Bagheria

Il figlio è in carcere per estorsione, la madre non lo ammette e incassa il reddito di cittadinanza: denunciata

La donna è stata scoperta dalla guardia di finanza di Bagheria. L'irregolarità è emersa da un controllo con le banche dati dell'Inps. Avviato l'iter per la revoca del sussidio e il recupero delle somme già intascate: circa diciottomila euro

Il figlio è in carcere dal 2019 per estorsione aggravata dal metodo mafioso, ma lei non lo dichiara e così riesce a ottenere il reddito di cittadinanza. Adesso però la donna è stata scoperta e denunciata dalla guardia di finanza. I militari della Compagnia di Bagheria hanno incrociato i dati con l'Inps ed è emerso che la donna avrebbe incassato senza averne diritto circa 18 mila euro.

 "Aveva omesso di comunicare lo stato detentivo del figlio, sottoposto dal 2019 alla misura della custodia cautelare in carcere emessa dalla Dda di Palermo,insieme ad altri undici soggetti, per estorsione aggravata dal metodo mafioso perpetrata ai danni di diversi locali notturni di Palermo e provincia (circostanza che non permette di ottenere il sussidio ndr)", si legge in una nota della guardia di finanza. Da qui la denuncia alla Procura di Termini Imerese e la comunicazione all'Inps, perché provveda alla sospensione del beneficio e al recupero delle somme già percepite.

Due casi analoghi erano già stati scoperti nelle scorse settimane quando, oltre alle denunce, è scattato il recupero di oltre sedicimila euro complessivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio è in carcere per estorsione, la madre non lo ammette e incassa il reddito di cittadinanza: denunciata

PalermoToday è in caricamento