Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso in un albergo mentre lavora in nero

Blitz della guardia di finanza in una struttura ricettiva di Pollina. Denunciato un 41enne. I controlli sono scattati nell’ambito del piano di potenziamento dei controlli promosso dal comando provinciale di Palermo

Lavorava (in nero) e percepiva il reddito di cittadinanza. La guardia di finanza ha scoperto un altro "furbetto" nell’ambito del piano di potenziamento dei controlli promosso dal comando provinciale di Palermo a contrasto del fenomeno del lavoro nero. Il blitz delle fiamme gialle della Tenenza di Cefalù è scattato a Pollina. Nel mirino una società che gestisce una nota struttura ricettiva e di ristorazione.

"Effettuato l’accesso nella struttura - dicono dalla guardia di finanza - le fiamme gialle hanno identificato tutti i lavoratori presenti nel complesso alberghiero acquisendo, da loro stessi, notizie utili finalizzate alla verifica del regolare adempimento degli obblighi previsti dalla normativa giuslavoristica. Dall’esame della documentazione presentata dall’amministratore della società e dalle dichiarazioni rese dai lavoratori, è stata così accertata l’assunzione di 3 lavoratori totalmente in nero".

Per le violazioni emerse si è proceduto, pertanto, alle contestazioni previste della normativa in materia di lavoro ed all’irrogazione di una sanzione pari a 11 mila euro circa. "Inoltre, grazie all’utilizzo delle banche dati in uso al Corpo - dicono dalla guardia di finanza - è stato accertato che uno dei lavoratori non regolarmente assunto percepiva il “reddito di cittadinanza”. Così per l'uomo - si tratta di un 41enne (M.A. le iniziali) è scattata la segnalazione all'autorità giudiziaria "per indebita percezione del beneficio". Per il 41enne è scattato anche il sequestro della carta poste italiane utilizzata per percepire il beneficio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Al vaglio dei finanzieri c'è ora la posizione fiscale della società. Con l’ennesimo intervento portato a termine salgono a 51 i lavoratori in nero individuati dalla guardia di finanza di Cefalù nell’ultimo anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

Torna su
PalermoToday è in caricamento