Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Mercatini, spiagge e pulizia delle strade: ecco il lavoro per i percettori del reddito di cittadinanza

Circa 12.500 persone verranno impiegate dal Comune in Progetti utili alla collettività della durata compresa tra 8 e 16 ore settimanali. Bandi per coinvolgere anche enti privati e del terzo settore. Il sindaco Orlando: "Così daremo più servizi e miglioreremo la vivibilità"

Circa 12.500 percettori del Reddito di cittadinanza verranno impiegati dal Comune nella gestione dei mercatini, delle spiagge, delle aree verdi, in interventi straordinari di pulizia "leggera" delle strade (spazzamento e diserbo, sostanzialmente), nei musei e negli spazi culturali.  

E' quanto prevedono i Progetti utili alla collettività (Puc) che, dopo la fine del lockdown, sono stati sbloccati dal ministero del Lavoro. Il Comune era pronto da febbraio, ma il Coronavirus ha fatto slittare il cronoprogramma. A Palermo sono 27 mila le famiglie beneficiarie del Reddito di cittadinanza. Quasi la metà dei componenti di questi nuclei familiari adesso verrà coinvolto in attività di durata compresa tra 8 e 16 ore settimanali.

Visto l'elevato numero di persone, il Comune pubblicherà un avviso per coinvolgere enti privati, del volontariato e dell'associazionismo che vogliano "ospitare" queste persone lavori socialmente utili. L'avviso sarà pubblicato appena il ministero del Lavoro o la Regione emetteranno un provvedimento di ripresa dei Puc. Le spese vive (materiali, assicurazione, dispositivi di protezione, buoni pasto) gravano su una parte del fondo di contrasto alla povertà nazionale, che per Palermo ha uno stanziamento di circa 7 milioni di euro.

Per il sindaco Leoluca Orlando è "un modo per intervenire ancora una volta in materia di sicurezza in città. Sicurezza intesa come garanzia di servizi ai cittadini e miglioramento della vivibilità su diversi fronti. Contiamo in un ampio coinvolgimento anche di altri enti pubblici e del privato sociale che mettano a frutto la disponibilità di migliaia di persone che rappresentano una grande risorsa per la nostra comunità".ù

"Spiagge, ville e mercatini, ma anche musei e spazi culturali. Sono diversi gli ambiti in cui i percettori del reddito di cittadinanza potranno essere utili alla comunità. Il Comune di Palermo ha dato seguito alla nostra proposta e di ciò siamo soddisfatti. Come Governo abbiamo stanziato per il capoluogo siciliano circa 7 milioni di euro che serviranno a garantire maggiore sicurezza e servizi alla città", dicono i parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle Roberta Alaimo, Valentina D’Orso e Adriano Varrica insieme al sottosegretario Steni Di Piazza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatini, spiagge e pulizia delle strade: ecco il lavoro per i percettori del reddito di cittadinanza

PalermoToday è in caricamento