menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manifesti elettorali abusivi - Foto d'archivio

Manifesti elettorali abusivi - Foto d'archivio

E' il recordman dei manifesti elettorali abusivi: 95 multe a un candidato

La polizia municipale ha mappato ben 452 manifesti affissi fuori dagli spazi consentiti, li ha fotografi e ha inviato il tutto alla Prefettura che emanerà le multe, da 103 euro a 1.032 euro, a carico di committenti ed esecutori

Ben 452 i manifesti elettorali abusivi mappati e 192 le pubblicità rimosse dalla polizia municipale. E' questo il bilancio dei controlli effettuati dal comando di via Dogali che ha predisposto un piano operativo H24, con le pattuglie del servizio vigilanza pubblicità dislocate sul territorio cittadino, per prevenire e reprimere ogni forma di propaganda elettorale abusiva. Individuato anche il recordman dei manifesti abusivi: un candidato a cui sono state contestate 95 affissioni (di cui non è stato divulgato il nome), seguito da un altro aspirante consigliere con 57 manifesti fuori dagli spazi consentiti. 

I controlli sono stati eseguiti dal centro alla periferia e i manifesti abusivi sono stati individuati in diverse zone della città, a Borgonuovo, in corso Calatafimi, in via Pitrè, in via Resuttana, viale Strasburgo, viale Michelangelo, via Sampolo, via Don Orione, via Francesco Crispi, piazza Turba, via Uditore, via Cappuccini, via Pitrè e piazzale Eistein. La polizia muicipale ha fotografato le violazioni e trasmesso il tutto alla Prefettura competente che emanerà le multe, da 103 euro a 1.032 euro, a carico del committente e dell’esecutore, come previsto dall’ordinanza prefettizia. Anche le spese di oscuramento o rimozione degli impianti pubblicitari saranno addebitate ai responsabili, come previsto dalla normativa vigente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento