Cronaca

Reati ambientali nella zona di Cefalù, 34 denunce negli ultimi mesi

Illeciti edilizi in zone sottoposte a vincoli sismici e paesaggistici a Campofelice di Roccella, Collesano e Lascari. Altri venti denunciati per abbandono incontrollato di rifiuti speciali e ingombranti

carabinieri cefalu

Costruzioni in zone vietate e abbandono di rifiuti. Sono trentaquattro le persone denunciate dai carabinieri di Cefalù negli ultimi mesi per reati ambientali. In particolare, a Campofelice di Roccella, sono state deferite 12 persone per illeciti edilizi compiuti in complessi residenziali che ricadono in zona sottoposta a vincoli sismici e paesaggistici. Stesse accuse per altre due persone a Collesano e a Lascari, dov'era stato realizzato anche un campo da calcetto. Gli altri venti denunciati rispondono di abbandono incontrollato di rifiuti speciali e ingombranti, quale materiale ferroso, elettrodomestici e parti meccaniche e di carrozzeria di autoveicoli.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati ambientali nella zona di Cefalù, 34 denunce negli ultimi mesi

PalermoToday è in caricamento