rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Arenella-Vergine Maria / Via Papa Sergio I

Arenella, rave party nella spiaggia di fronte al "Moro": irrompono i carabinieri e fioccano le multe

All'arrivo delle pattuglie è scattato il fuggi fuggi: un centinaio i ragazzi presenti, che hanno tentato di dileguarsi tra i padiglioni un tempo dell'ex Chimica: 7 studenti universitari sono stati identificati e sanzionati per complessivi 2.800 euro. Su tutta la provincia proseguono i controlli per il rispetto della zona rossa

I carabinieri hanno bloccato una festa nella spiaggia di fronte alla discoteca "Il Moro" (chiusa dal 2018), nel complesso dell'ex Chimica Arenella. Il rave party era stato organizzato con un tam tam sui social.

All'arrivo delle pattuglie è scattato il fuggi fuggi: un centinaio i ragazzi presenti, che hanno tentato di dileguarsi tra i padiglioni un tempo dell'ex stabilimento chimico. I militari del nucleo radiomobile e delle stazioni Palermo Resuttana Colli e Crispi ne sono riusciti a identificare e sottoporre a controllo 7. Si tratta di studenti universitari, che sono stati sanzionati per complessivi 2.800 euro.

Intanto continuano i controlli finalizzati a far rispettare le regole imposte con la zona rossa nel weekend di Pasqua. Nel territorio di Palermo, secondo il piano del dispositivo di sicurezza deciso in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, l'Arma sta concorrendo con posti di controllo su strada e presidi nelle aree verdi ad accesso interdetto per le festività pasquali.

I militari impiegati saranno in media 150 al giorno nella sola Palermo (350 in provincia), con il supporto dei carabinieri forestali, muniti di drone per la vigilanza sulle aree verdi , e della Compagnia d'intervento operativo del 12° reggimento carabinieri "Sicilia". A questi si aggiungerà anche personale della polizia municipale dei vari Comuni interessati.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arenella, rave party nella spiaggia di fronte al "Moro": irrompono i carabinieri e fioccano le multe

PalermoToday è in caricamento