menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violente rapine ai danni di una turista e un pensionato: due arresti

In manette due pregiudicati. Nel mirino una donna inglese, scaraventata a terra per sottrarle la collana in oro, e un anziano. L'uomo è stato pedinato dall'ufficio postale a casa e derubato della pensione

Due raid in due mesi ai danni di una turista e di un pensionato, entrambi aggrediti e derubati. A metterli a segno sarebbero stati Antonino Bilello, 50 anni, e Mario Chiovaro, 46 anni. I due pregiudicati sono stati arrestati dalla dagli agenti della sezione “Investigativa” del commissariato “Oreto-Stazione”, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip Maria Cristina Sala su richiesta del pm Giulia Beux.

I fatti contestati a Bilello e Chiovaro risalgono ad aprile e giugno 2016. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il 7 aprile Bilello ha rapinato, in via Giovanni Meli, una turista inglese da poco sbarcata nel capoluogo. "Con inaudita violenza - spiegano dalla Questura - le ha strappato la collana in oro giallo, scaraventando la malcapitata sull’asfalto e fuggendo tra i vicoli del centro con la targa dello scooter parzialmente occultata".

A giugno invece l'aggressione ai danni di un anziano pensionato, derubato dopo avere prelevato la pensione all’ufficio postale di via Rudinì. L'uomo è stato seguito e violentemente privato del denaro all’ interno della sua abitazione. 

"Per ciò che concerne la rapina alla turista - spiegano gli inquirenti - si è risaliti a Bilello partendo anche dai pochi frammenti alfanumerici della targa del veicolo utilizzato. Il mezzo è ritornato al centro delle indagini dei poliziotti anche per ciò che concerne la rapina all’anziano". In questo caso, la polizia ritiene che l’aggressione sia stata preceduta da una più complessa fase preparatoria e che essa abbia coinvolto più soggetti: tra questi Bilello, che con il suo scooter è stato visto "attendere sotto l’abitazione del pensionato il complice, che ha fisicamente affrontato e rapinato la vittima".
Chiovaro avrebbe rivestito un ruolo “chiave” con sopralluoghi all’interno dell’ufficio postale mentre il pensionato incassava la pensione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento