Scia di rapine in città, supermercati nel mirino dei banditi: quattro assalti in tre giorni

Colpiti il punto vendita Sisa di viale Strasburgo e quelli di via Luigi Settembrini, corso Calatafimi e via Partanna Mondello della catena Conad. Sugli episodi indagano gli investigatori della polizia. Al vaglio le immagini di alcune telecamere

(foto archivio)

Quattro supermercati presi d'assalto dai rapinatori. Il giorno successivo al colpo di lunedì all'Eurospin di Partanna, due banditi hanno fatto irruzione nel punto vendita di viale Strasburgo della catena Sisa. Sono entrati a volto coperto e armati di pistola, hanno minacciato i dipendenti e si sono fatti consegnare l'incasso prima di fuggire e fare perdere le proprie tracce. Il bottino, secondo una prima stima, ammonterebbe a circa 400 euro.

Risalgono invece a ieri altri due colpi messi a segno a distanza di mezz'ora l'uno dall'altro. A finire nel mirino questa volta sono stati due supermercati ad insegna Conad poco prima dell'orario di chiusura pomeridiana. Il primo è quello di via Settembrini, in zona Noce, dove tre rapinatori incappucciati e armati di taglierino hanno seminato il panico. Dopo aver arraffato i contanti, i tre sono scappati con un'auto. Bottino da quantificare.

L'altro punto vendita è quello che si trova all'angolo tra corso Calatafimi e via Nave. I rapinatori in questa occasione erano due ma il copione seguito sembra essere lo stesso. Avevano il volto coperto da mascherine chirurgiche e un'arma tra le mani. Sono bastati loro un paio di minuti per costringere un dipendente ad aprire il registratore di cassa e farsi consegnare tutte le banconote prima di scappare in sella a uno scooter.

L'ultimo assalto oggi pomeriggio in via Partanna Mondello, ancora una volta in un punto vendita della Conad. Tre i malviventi entrati in azione, armati e con il volto coperto. Non si conoscono ancora i dettagli della rapina al termine della quale i dipendenti hanno chiamato il numero unico d'emergenza chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine.

Sui quattro episodi indagano gli investigatori della polizia che hanno ascoltato il racconto dei testimoni e acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso qualche dettaglio utile o le vie di fuga. Non si esclude che la mano per i due assalti ai danni dei supermercati Conad possa essere la stessa.

In basso, da sinistra a destra, i supermercati di viale Strasburgo, via Luigi Settembrini, corso Calatafimi e via Partanna Mondello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento