menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Superstore Sidis di via Tommaso Natale (foto Google street view

Il Superstore Sidis di via Tommaso Natale (foto Google street view

Rapine in via Tommaso Natale e alla Fiera, nel mirino farmacie e supemercati

Due i colpi messi a segno in poche ore tra il Superstore Sidis e l'attività che si trova in via Isaac Rabin. In entrambi casi sono due i malviventi che, armati, hanno terrorizzato i presenti e si sono fatti consegnare l'incasso

Scia di rapine in città, nel mirino supermercati e farmacie. Due uomini sono entrati in azione per rapinare il Superstore Sidis di via Tommaso Natale. Hanno minacciato dipendenti e clienti con un cacciavite tra le mani e si sono fatti consegnare parte dell’incasso. Poi sono fuggiti verso l’esterno per saltare in sella a uno scooter e far perdere le proprie tracce. Un colpo durato qualche minuto e sul quale stanno indagando i carabinieri, intervenuti sul posto per ascoltare il racconto dei presenti e avviare le indagini. Resta da quantificare il bottino.

Poliziotti invece impegnati nella rapina messa a segno, a distanza di poco tempo, nella farmacia che si trova ad angolo tra via Isaac Rabin e via Ammiraglio Rizzo (nella foto a destra). Anche qui due malviventi, lasciando intendere di essere armati, hanno terrorizzato il personale e i pochi clienti presenti in quel momento. Poi sono scappati su uno scooter in direzione Arenella. Tutte le fasi del colpo sono state riprese dalle telecamere del circuito di sorveglianza interno, che potrebbero aver immortalato qualche dettaglio utile per risalire all’identità dei responsabili.

farmacia via isaac raabin-2Poco prima altri rapinatori sono entrati in azione anche in via del Berrettaro, al Cep. Armati di coltello hanno assaltato un punto vendita della catena Fortè, si sono fatti consegnare l'incasso e sono scappati. Indagano i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento