Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Gaetano Costa

Rapinatori scatenati, distributori di carburante nel mirino: due colpi in mezz'ora

In entrambi i casi a entrare in azione è stata una coppia di banditi, forse armata di coltello. Prima in via dell'Ermellino, a Bonagia, poi a pochi passi dal carcere Pagliarelli. Bottino di quasi 1.500 euro. Indaga la polizia

L'impianto di via Gaetano Costa, vicino al carcere Pagliarelli

Rapinati due distributori di carburante in mezz’ora. Si trovano ad appena cinque minuti di strada l’uno dall’altro gli impianti presi di mira dai malviventi che ieri pomeriggio hanno colpito in nella zona di via dell’Ermellino e in via Gaetano Costa, a pochi passi dal carcere Pagliarelli. Non si esclude che i due episodi siano riconducibili alla stessa coppia di banditi, che avrebbe così racimolato un bottino di quasi 1.500 euro.

Sulle due rapine indagano gli agenti di polizia che prima hanno raggiunto l’impianto Eni a Bonagia, intorno alle 18.40. Arrivati sul posto uno dei dipendenti ha raccontato di essere stato avvicinato da due uomini arrivati a bordo di scooter Honda Sh. “Siamo armati, abbiamo un coltello”, avrebbero detto. Dopo le minacce hanno costretto l’impiegato a consegnargli l’incasso, pari a circa 500 euro, e sono fuggiti.

Appena mezz’ora dopo il secondo colpo, al distributore che si trova all’inizio della Palermo-Sciacca. Anche in questo caso sono due i rapinatori entrati in azione, ma stavolta utilizzando la violenza. Sono piombati ad alta velocità nell’area di servizio, hanno puntato dritti verso un dipendente e lo hanno strattonato, costringendolo a tirare fuori il portafogli e a consegnare quasi mille euro.

Raccolte le segnalazioni arrivate al 113 i poliziotti dell’Ufficio prevenzione generale e pubblico soccorso hanno subito avviato ricerche e indagini, chiedendo poi di acquisire e analizzare le immagini dei sistemi di videosorveglianza. Le telecamere potrebbero aver inquadrato l’arrivo e la fuga dei banditi, e magari anche i loro volti o parte della targa dello scooter utilizzato per i colpi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori scatenati, distributori di carburante nel mirino: due colpi in mezz'ora

PalermoToday è in caricamento