Rapine a turisti e assalti in banca nella zona di Ballarò: 4 condanne e 4 assoluzioni

Gli imputati erano stati arrestati nel 2016 dopo una serie di colpi molto violenti messi a segno nel centro storico. In un caso una straniera era stata trascinata sull'asfalto per strapparle la borsa e in un altro un automobilista era stato pestato e derubato anche della macchina

Avrebbero commesso una serie di rapine a passanti, turisti e pure in alcune banche, seminando il terrore nella zona di Ballarò tra luglio e novembre del 2013. Adesso, a sette anni dai fatti, la terza sezione del tribunale ha deciso di condannare quattro imputati e di assolverne ("per non aver commesso il fatto") altrettanti.

Cinque degli otto imputati erano stati arrestati il 21 ottobre del 2016, quando la squadra mobile era riuscita ad incastrarli per diversi assalti molto violenti avvenuti nel centro storico: in un caso, i rapinatori avevano simulato un incidente stradale e, dopo aver scaraventato fuori dall'auto la vittima, l'avevano picchiata e derubata di tutto, macchina compresa. In un altro caso, una giovane turista - nell'estremo tentativo di salvare la sua borsa - era stata trascinata con violenza sull'asfalto.

Il collegio presieduto da Fabrizio La Cascia adesso ha inflitto 7 anni e mezzo di carcere ad Emanuele Rubino (già coinvolto nell'inchiesta "Maqueda", quella sul pizzo imposto agli stranieri e pure nel tentativo di omicidio di un giovane gambiano, Yusupha Susso) e poi 6 anni a testa a Vittorio Di Maio, Marco Fascella e Francesco Napoli.

Il tribunale ha invece assolto Paolo Amatuzzo, Emanuele Campo (anche lui coinvolto in passato nell'inchiesta "Maqueda" e assolto dal tentivo di omicidio di un gruppo di stranieri), Giovanni Gambino e Antonino Saiola (sono difesi, tra gli altri, dagli avvocati Enrico Tignini e Vincenzo Pillitteri).

(Nelle foto in basso alcuni degli imputati, Emanuele Rubino, Francesco Napoli, Vittorio Di Maio e Emanuele Campo)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento