Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Rapinatore seriale palermitano arrestato a Milano

L'uomo, 34 anni, è stato fermato dai carabinieri. Agiva, insieme a un amico napoletano, con una pistola giocattolo. I due si erano conosciuti in carcere: colpivano bar, farmacie e supermercati. Il bottino dei colpi variava tra i 200 e i 400 euro

Agiva insieme a un amico con una pistola giocattolo e colpiva bar, farmacie e supermercati. Arrestato un rapinatore seriale palermitano nel Milanese. Si tratta di un pregiudicato, Vittorio P., 34enne. Insieme a Giandaniele N., 50enne, di Napoli ma residente in Brianza, è ritenuto responsabile di una serie di rapine nella zona del capoluogo lombardo. I due sono stati raggiunti da ordinanze di custodia cautelare in carcere. Le indagini sono state condotte dalla radiomobile di Sesto San Giovanni.

La "coppia" si era conosciuta a settembre: periodo in cui il napoletano era appena uscito dal carcere di Cremona, dove aveva finito di scontare la pena per altre rapine. Secondo quanto si apprende i due hanno colpito farmacie, bar e supermercati, armati di pistola giocattolo priva del tappo rosso.

Sei i colpi messi a segno nel solo mese di ottobre. I due sono stati arrestati in flagranza dopo l'ultimo colpo, ai danni di un supermercato, e poi sono risaliti alle altre rapine per il "modus operandi" molto simile: la stessa pistola giocattolo, la stessa motocicletta, gli stessi caschi. Visionando poi le immagini di sorveglianza sono stati riconosciuti. Se il malcapitato tentennava nella consegna dell'incasso, non esitavano a usare minacce e botte per "farlo ragionare". Il bottino dei colpi variava tra i 200 e i 400 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore seriale palermitano arrestato a Milano

PalermoToday è in caricamento