rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Rapinatore assalta due banche, un mese dopo si presenta in carcere: "Arrestatemi"

Sentendosi probabilmente braccato dalle forze dell'ordine ha deciso di costituirsi: protagonista della vicenda un 47enne palermitano a La Spezia

Un mese fa aveva assaltato due banche. Ieri, sentendosi probabilmente braccato, ha deciso di costituirsi davanti al carcere. Protagonista della vicenda un 47enne palermitano  (A.P. le sue iniziali) a La Spezia. L'uomo infatti nel primo pomeriggio del 21 giugno aveva cercato di svaligiare un istituto a Sarzana senza però rubare nulla mentre poche ore dopo a Piana Battolla era fuggito con un bottino di circa duemila euro da un'altra banca.

Le indagini immediatamente avviate dalla Squadra Mobile avevano però permesso di identificarlo e far emettere nei suoi confronti una richiesta di misura cautelare da parte dell'autorità giudiziaria. Il palermitano si trovava quindi in stato di latitanza e probabilmente stanco di essere braccato dalle forze dell'ordine ha deciso di costituirsi spontaneamente.

I due assalti erano stati messi in atto a distanza di pochi minuti. Alle ore 14.40 del 21 giugno il palermitano - armato di taglierino - era entrato nella filiale dell’istituto bancario BPM di Sarzana, intimando a due impiegati, sotto minaccia, di consegnare i soldi. I dipendenti però hanno spiegato al rapinatore che all’interno della cassa non c'era denaro, perché protetta da dispositivo “cash in cash out” che non consente il prelievo di contanti in modo libero.

Sul posto la polizia scientifica poco dopo aveva trovato una cartellina porta documenti ed un paio di occhiali verosimilmente appartenenti al 47enne. I testimoni presenti hanno poi fornito alle forze dell'ordine l'identikit del palermitano: alto circa 170 centimetri, capelli grigi rasati, con spiccato accento siciliano, a volto scoperto e vestito con una maglietta polo a maniche corte di colore verde. Gli agenti hanno chiesto di estrapolare le immagini tratte dalle telecamere di sicurezza. Poi le indagini e il dietrofront del palermitano che si è costituito quando forse ha capito di non avere scampo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore assalta due banche, un mese dopo si presenta in carcere: "Arrestatemi"

PalermoToday è in caricamento