menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Di Benedetto

Mimmo Di Benedetto

Chiuso in bagno e rapinato nella sua villa: paura per un ex presidente della Provincia

Mimmo Di Benedetto, che è stato anche sindaco di Balestrate, è stato sorpreso da una banda di rapinatori nella sua casa di Partinico. I malviventi hanno portato via gioielli, contanti, una cassaforte e un’auto. Indagano i carabinieri

Chiuso in una stanza e derubato di tutto, compresa cassaforte e auto. Una rapina è stata messa a segno pochi giorni fa nel territorio di Partinico. Nel mirino è finito l’ex presidente della provincia nonché ex sindaco di Balestrate Mimmo Di Benedetto, sorpreso in casa da una banda che per neutralizzarlo l’ha bloccato in bagno così da potere agire indisturbata.

Secondo una prima ricostruzione i rapinatori sarebbero entrati nella villa nell’ex politico ormai in pensione. Ai malviventi è bastata meno di un’ora per ripulire l’immobile da cima a fondo, portando via gioielli, contanti, oggetti di valore e anche la cassaforte e un’auto di proprietà di Di Benedetto. Ancora da quantificare con esattezza l’esatto ammontare del bottino.

Dopo la fuga dei banditi Di Benedetto è riuscito a contattare i carabinieri che hanno raggiunto la vittima insieme al personale del 118. Nonostante lo choc l’ex sindaco di Balestrate sta bene e non ha riportato conseguenze fisiche se non qualche ematoma. Sull’episodio indagano i militari della stazione e della compagnia di Partinico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento