Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale della Resurrezione, 87

Pallavicino, puntano la pistola e rapinano rappresentante: bottino da 10 mila euro

E' successo in viale della Resurrezione, a pochi passi da un distributore Eni. Dopo il colpo i banditi sono fuggiti a bordo di una moto rubata e poi ritrovata nella zona di via Resuttana. Sull'episodio indaga la polizia

Rapina in viale della Resurrezione

Rapinato un rappresentante di idrocarburi in zona Pallavicino. Ammonta a circa 10 mila euro il bottino del colpo messo a segno da due banditi armati di pistola intorno alle 13 di oggi in viale della Resurrezione, a pochi passi da un distributori della Eni. Sull’episodio indaga la polizia che ha acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona.

A lanciare l’allarme sarebbe stato lo stesso rappresentante che ha raccontato agli agenti di essere stato assalito da due uomini che avevano il volto coperto da caschi e occhiali da sole. I due sarebbero arrivati a bordo di una moto di grossa cilindrata e lo avrebbero colto di sorpresa mentre aveva tra le mani la valigetta all’interno della quale erano custoditi i contanti.

Dopo avergli puntato contro la pistola lo avrebbero minacciato e costretto a consegnare la valigetta. Poi la fuga a tutta velocità a bordo del mezzo a due ruote in direzione di via Duca degli Abruzzi. Mentre una pattuglia raggiungeva la vittima per raccogliere le prime informazioni utili per le indagini, i “Falchi” della Squadra Mobile si sono concentrati sulla ricerca dei banditi.

Un’ora dopo la rapina gli investigatori hanno trovato una moto simile a quella descritta dal rappresentante, poi risultata oggetto di furto, in un cortile nella zona di via Resuttana. Lì potrebbero aver cambiato mezzo utilizzando uno scooter o un’auto con targhe “pulite” o qualche complice potrebbe averli attesi per consentire loro di allontanarsi indisturbati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavicino, puntano la pistola e rapinano rappresentante: bottino da 10 mila euro

PalermoToday è in caricamento