Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Calderai

Rapina un passante in via Calderai, poi gli sferra un pugno in faccia: in manette

La vittima aveva appena fatto un acquisto in un mini market e stava per mettere i soldi in tasca quando un uomo gli ha strappato il denaro dalle mani ed è scappato. Il malvivente, tunisino, è stato però raggiunto e bloccato dalla polizia: su di lui pendeva anche un decreto di espulsione

Ieri notte ha strappato dalle mani circa 30 euro ad un passante in via Calderai, gli ha sferrato un pugno in faccia ed è scappato. Il malvivente è stato però raggiunto e bloccato in via Maqueda dalla polizia. Oueslati Mohamed, 28enne pregiudicato tunisino, è stato arrestato per i reati di minaccia, minaccia a pubblico ufficiale, rapina e violazione all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Dagli accertamenti fatti su di lui, infatti, è emerso che oltre a numerosi precedenti penali, sul tunisino pendeva un decreto di espulsione emesso lo scorso marzo: avrebbe dovuto lasciare il Paese entro sette giorni ma non l'ha fatto. 

La vittima della rapina ha raccontato di avere effettuato un acquisto in un mini market di via Calderai e di essere stato rapinato subito fuori dal locale mentre stava per mettere i soldi in tasca. Il rapinatore dopo avergli strappato di mano il denaro è scappato ma lui lo ha inseguito e raggiunto insieme ad un terzo uomo, che avendo visto l'accaduto, è intervenuto in suo soccorso. A quel punto il malvivente per divincolarsi avrebbe sferrato il pugno e sarebbe scappato un'altra volta per rifugiarsi vicino un esercizio commerciale dove gli agenti lo hanno poi fermato. L’arresto di  Oueslati Mohamed è stato convalidato dal giudice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un passante in via Calderai, poi gli sferra un pugno in faccia: in manette

PalermoToday è in caricamento