Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Misilmeri, rapinano soldi e sigarette in tabaccheria: arrestati

Operazione dei carabinieri: in manette due giovani malviventi che amrmati di pistola avevano fatto irruzione nel locale. Magro bottino: a incastrarli l'impianto di videosorveglianza, sistemato all'esterno dell'esercizio commerciale

A.D.A., uno dei due giovani arrestati

Avevano rapinato una tabaccheria una settimana fa. Oggi sono stati arrestati. Operazione dei carabinieri di Misilmeri. In manette finiscono due giovani: G.T. di 22 anni e D.A.A., di 20 anni. Lunedì scorso la coppia era riuscita a entrare nel locale e portare via 250 euro e qualche pacchetto di sigarette. Un magro bottino. I banditi avevano agito a volto coperto, armati di pistola.

A incastrarli l'impianto di videosorveglianza, sistemato all'esterno della tabaccheria di Misilmeri (nei pressi della statale 121 Palermo-Agrigento).

Ricostruite le fasi calde della rapina. ll sopralluogo e il blitz vero e proprio. I due malviventi sono entrati nell’esercizio commerciale, dopo la classica ricognizione. Armati, con il volto coperto da calze. I carabinieri hanno individuato l'auto scelta dai rapinatori per la fuga: una Smart For Two di colore bianco. All’interno dell’abitacolo è stato ritrovato materiale utilizzato per il compimento del reato: una calza di nylon e un coltello da cucina, oltre a parte della refurtiva (svariati pacchetti di sigarette ancora integri).g.t.-7

Oggi l'arresto. I militari hanno eseguito le due ordinanze di custodia cautelare emesse dalla Procura di Termini Imerese. I due malviventi sono stati portati nella casa circondariale “Cavallacci”, e sono adesso a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misilmeri, rapinano soldi e sigarette in tabaccheria: arrestati

PalermoToday è in caricamento