menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di champagne nei supermercati siciliani: presa "la banda di Brancaccio"

I malviventi - già gravati da numerosi precedenti - sono stati inchiodati dalle immagini di videosorveglianza dopo avere assaltato un market nell'Ennese. Prima si erano resi protagonisti di altri blitz a Cefalù e Acireale

Rubano champagne e zafferano al supermercato e vengono arrestati. Operazione della Squadra Mobile di Enna che ha eseguito la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia comune di Enna a carico di tre palermitani. Si tratta di S.C., 22 ani, F.M. 46 anni, M.D. 27 anni. Tutti e tre sono gravati da numerosi precedenti in materia di reati contro il patrimonio. I palermitani sono accusati di avere rubato numerosa merce, anche di valore, in un supermercato ennese. 

"Apparentemente - hanno spiegato dalla polizia - i tre si erano recati al discount per effettuare delle 'normali' spese". Poi però hanno rubato merce varia, come delle bottiglie di champagne di note marche francesi, oltre cento bustine di zafferano ed altri prodotti. I palermitani sono stati inchiodati dalle immagini del circuito di videosorveglianza dell’esercizio commerciale.

I tre avrebbero agito perfettamente coordinati tra loro. Gli investigatori hanno confrontato e analizzato le immagini del blitz a Enna con quelle di altri supermercati della Sicilia razziati dalla banda palermitana – ed in particolare nei centri di Cefalù ed Acireale – e così sono riusciti a individuare sia i tre uomini che l’autovettura utilizzata per compiere i raid. Con la collaborazione dei colleghi del commissariato di polizia di Brancaccio, i tre sono stati rintracciati a Palermo (proprio a Brancaccio).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento