Cronaca Oreto-Stazione / Via Tiro a Segno

Corriere sequestrato in zona corso dei Mille, ma il colpo sfuma per un imprevisto

E' stato affiancato da due malviventi su una Vespa rossa che lo hanno preso in ostaggio. Non sono riusciti a portare via il carico perché il portellone era bloccato e quindi si sono dovuti "accontentare" dei 130 euro che aveva nel portafogli

Via Fortunato Fedele (foto Google street view)

Hanno affiancato un corriere, lo hanno tenuto in ostaggio e dopo avergli svuotato il portafogli lo hanno abbandonato in strada. Rapina con sequestro nella zona di corso dei Mille dove un trentenne, dipendente della Sda, è stato fermato nella tarda mattinata di oggi da due malviventi arrivati a bordo di una Vespa rossa. Ma qualcosa per loro è andata storta e si sono dovuti "accontentare" di 130 euro.

La vittima si trovava sul suo furgone in via Fedele Fortunato, una strada che collega corso dei Mille con via Archirafi, quando è stato raggiunto e minacciato dai due rapinatori che avrebbero colpito senza utilizzare armi. Uno è salito sul Citroen Jumper che stava utilizzando per le consegne, mentre l’altro li ha seguiti sul mezzo a due ruote.

Così sono arrivati in via Tiro a segno dove lo hanno abbandonato in mezzo alla strada, portando via con loro le chiavi del furgone. Non sarebbero riusciti a portare a termine la missione per una pura casualità: il portellone del mezzo, forse a causa di un urto o di una buca, è rimasto bloccato impedendo loro un rapido trasbordo della merce su un altro mezzo. Poi la fuga.

Il corriere, trovatosi ormai da solo, ha lanciato l’allarme al 113 chiedendo l’intervento di una pattuglia. Sul posto sono arrivate alcune volanti dell’Upgsp e del commissariato Oreto che hanno ascoltato il racconto della vittima e visionato le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza, avviando le ricerche per mettersi sulle tracce dei due malviventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corriere sequestrato in zona corso dei Mille, ma il colpo sfuma per un imprevisto

PalermoToday è in caricamento