Cronaca Termini Imerese / Via Bevuto

Rapina alle Poste di Termini, giovane armato di taglierino scappa con 2 mila euro

E' accaduto poco prima delle 15, nella filiale di via Bevuto. Sull'episodio indaga la polizia che ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza. Due settimane fa il colpo alla Banca Carige con un bottino da 10 mila euro

Gli è bastata una manciata di minuti per assaltare una filiale delle Poste e uscirne con un bottino da 2 mila euro. Una rapina è stata messa a segno poco prima delle 15 di oggi negli uffici di via Bevuto, a Termini Imerese. La polizia ha acquisto le immagini del sistema di videosorveglianza interno che avrebbe ripreso tutte le fasi dell'assalto.

Secondo una prima ricostruzione il rapinatore, un ragazzo di circa 25-30 anni, è entrato a volto scoperto e ha tirato fuori dalla tasca un taglierino. Si è diretto verso le casse, ha minacciato gli impiegati e costretto due di loro a consegnare i contanti. Una volta fuggito a piedi, dalla filiale è stato lanciato l’allarme al 113 e sul posto sono intervenute le volanti del commissariato di Termini.

Dopo aver ascoltato il racconto dei testimoni gli agenti hanno avviato le indagini per mettersi sulle tracce del responsabile. Le modalità dell’assalto ricordano il colpo dello scorso 18 giugno alla Banca Carige di corso Umberto e Margherita. In quell’occasione i banditi entrati in azione a volto scoperto erano due, avevano un taglierino ma sono riusciti a scappare con 10 mila euro dentro una sacca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alle Poste di Termini, giovane armato di taglierino scappa con 2 mila euro

PalermoToday è in caricamento