Cronaca Montepellegrino / Via Salvatore Puglisi

Assalto armato a un portavalori in zona Fiera, sequestrata una guardia giurata

Due o tre uomini, coi fucili in mano, hanno fermato un mezzo della Saetta Trasporti. Dopo aver preso il denaro sarebbero fuggiti su un Fiat Doblò con uno dei dipendenti. Sul posto polizia e Scientifica. Richiesto l'intervento di un elicottero

Nuovo assalto armato a un portavalori. E' accaduto questa mattina in via Salvatore Puglisi, traversa di via Giuseppe Alessi (ex via Autonomia Siciliana), dove un commando composto da due o tre uomini ha rapinato un furgone della Saetta Trasporti tenendo in pugno delle armi da fuoco, forse dei fucili a pompa. Dopo averli fermati, i banditi hanno sequestrato una delle guardie giurate e l'hanno costretta a salire su un Fiat Doblò, per poi scaricarlo poco dopo e utilizzare un altro mezzo per far perdere le proprie tracce. Il bottino è ancora da quantificare, ma ammonterebbe a oltre un milione di euro.

Il colpo è avvenuto intorno alle ore 8. Il commando avrebbe avrebbe affiancato il furgone blindato a circa un centinaio di metri da via Alessi, attendendo il momento migliore per cogliere di sorpresa le due guardie giurate. Con le armi in pugno si sono fatti consegnare i contanti e hanno intimato a uno dei due a salire sul Doblò, mentre l'altro, sotto shock, sarebbe rimasto immobile e avrebbe anche accusato un malore. Dopo la rapina hanno percorso circa 800 metri e sono arrivati fino in via Salvatore Bono, nella strada che costeggia la linea ferrata, dove hanno lasciato il mezzo con la guardia giurata ancora rinchiusa all'interno.

Nessuno dei due, però, sarebbe riuscito a notare la direzione di fuga. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia e della Scientifica, che prima hanno analizzato ogni centimetro quadrato del furgone blindato e del Doblò per cercare impronte digitali o altre tracce che possano aiutare a rintracciare i rapinatori, e poi hanno chiesto di acquisire le immagini delle telecamere di videosorveglianza piazzate nei paraggi. Dalla centrale operativa è stato richiesto l'intervento di un elicottero, che ha sorvolato la zona per oltre mezz'ora nella speranza di individuare il mezzo utilizzato per il colpo. Ci sono ancora numerosi aspetti da chiarire. I tre metronotte si trovano alla squadra mobile e sono sentiti in queste ore dagli agenti per ricostruire le fasi della rapina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato a un portavalori in zona Fiera, sequestrata una guardia giurata

PalermoToday è in caricamento