Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Dante

Rapina passante, poi colpisce agenti Ventiquattrenne finisce in manette

Ha stordito la vittima con un bottigliata in testa rubandole il portafogli. Trovato dai poliziotti qualche ora dopo ha tentato la fuga aggredendoli con calci e pugni

Agenti arrestano rapinatore

Prima rapina un passante e poi aggredisce i poliziotti che tentano di arrestarlo. Notte di passione, quella appena trascorsa, in un locale di via Garzilli. Dove intorno alle 3 gli agenti hanno sorpreso S.P. di 24 anni dopo che la vittima di una rapina l’aveva riconosciuto come il suo aggressore. Tutto ha inizio un’ora e mezza prima con una chiamata alla centrale fatta da un giovane che diceva di essere stato rapinato. Arrivati a piazza Sant’Oliva gli agenti hanno ascoltato il racconto di un giovane che, in evidente stato di agitazione, ha raccontato di essere stato aggredito in via Dante da un uomo che dopo averlo colpito con una bottiglia gli ha sfilato il portafogli con i documenti e 50 euro. Nonostante le fasi concitate dell’aggressione, la vittima è riuscito a focalizzare bene i tratti somatici del rapinatore ed a fornire una precisa descrizione.


A quel punto i poliziotti si sono messi alla ricerca del malvivente intercettandolo nei pressi di un locale in via Garzilli in compagnia di alcune persone. Alla vista degli agenti l’uomo ha tentato la fuga e quando loro hanno tentato di bloccarlo ha reagito colpendoli con calci e pugni. Alla fine della colluttazione però i poliziotti hanno avuto la meglio e dopo una perquisizione gli hanno trovato addosso il portafogli coi documenti del giovane rapinato. S.P. è stato portato all’Ucciardone in attesa di essere processato per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina passante, poi colpisce agenti Ventiquattrenne finisce in manette

PalermoToday è in caricamento