menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore entra con una sciabola da Perna e minaccia un commesso: "Apri la cassa"

Un uomo armato ha fatto irruzione nel punto vendita di via Franz Liszt ed è scappato con il registratore di cassa. Uno dei titolari, Massimo Perna: "Che ci faceva quest'uomo in giro con una sciabola in zona rossa? E' triste, facciamo tanti sacrifici in questo periodo e poi accadono certi episodi"

E' entrato con un sciabola nascosta nella manica del giubbotto, ha minacciato un commesso, lo ha spintonato ed è scappato con la cassa. Un rapinatore ha fatto irruzione ieri sera nel negozio d'abbigliamento Perna di via Franz Liszt, zona Malaspina, riuscendo a rubare un bottino ancora da quantificare con precisione. Sull'episodio indagano i carabinieri che sono intervenuti per eseguire i rilievi e acquisire le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza.

Le immagini dell'assalto | video

A raccontare a PalermoToday gli attimi di paura vissuti è uno dei titolari della catena di negozi, Massimo Perna: "Avevamo visto un tizio sospetto che ogni tanto entrava ed usciva e mia sorella gli aveva anche chiesto se avesse bisogno di aiuto o meno. Poco dopo, quando io ero già uscito, è arrivato un uomo con una sciabola che si è diretto verso il commesso e gli ha detto a bassa voce ma con irruenza di aprire la cassa. Il video parla chiaro".

Il commesso però, non essendo pratico con l'apparecchio, non sarebbe riuscito ad aprirlo. "Alla fine il rapinatore - prosegue Perna - l'ha strappato e portato via. Mia sorella e la commessa hanno provato a inseguirlo, tanto che durante la fuga ha buttato il registratore per terra. Sono arrivati subito i carabinieri che hanno avviato le indagini, pare che sia una persona conosciuta in zona. Che tristezza... facciamo già tanti sacrfici per pagare le bollette e poi arriva un uomo con la sciabola, in zona rossa...".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento