menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Cubana di via Pitrè (foto Google street view)

La Cubana di via Pitrè (foto Google street view)

Rapina a La Cubana, bar colpito all'ora di punta per Santa Lucia

Un giovane ha fatto irruzione con il volto coperto e armato di coltello nell'attività di via Pitrè. Si è fatto consegnare quasi 1.500 euro in contanti ed è scappato. Molti dei clienti presenti in quel momento non si sono resi conto di nulla

Ha scelto il giorno di Santa Lucia per rapinare il noto bar-pasticceria La Cubana, certo di trovare un "discreto" incasso. La polizia indaga sul colpo messo a segno nel primo pomeriggio, intorno alle ore 15, in via Pitrè. Un giovane, armato di coltello e con il volto coperto, ha fatto irruzione nell’attività minacciando una delle dipendenti delle due casse per farsi consegnare i contanti. Poi la fuga a piedi in direzione piazza Indipendenza. Il bottino ammonta a poco più di 1.500 euro. "E' la prima volta che ci succede - spiega il titolare, Gaspare Abbate - ma per fortuna nessuno si è fatto male. Le telecamere, in compenso, hanno ripreso tutto. Speriamo possa servire".

A seguito della segnalazione lanciata direttamente dal titolare sul posto sono arrivati i poliziotti. Dopo aver ascoltato il racconto dei testimoni e aver diramato via radio l’identikit parziale del rapinatore, gli agenti dell’Upgsp hanno avviato le ricerche, setacciando anche le più piccole traverse vicine al bar. Al vaglio degli investigatori anche le immagini riprese dalle telecamere del circuito interno di videosorveglianza. "Il bar era pieno ma non ci siamo resi conto di nulla - aggiunge Abbate - anche perchè stavamo prendendo alcune ordinazioni. Questo ragazzo si è avvicinato alla signorina alla cassa, si è fatto dare il denaro ed è andato via. La dipendente è rimasta sotto shock perchè non le era mai capitato".

Nella fuga a piedi, in direzione di piazza Indipendenza, il rapinatore ha perso un cappellino che è stato recuperato per essere consegnato alle forze dell'ordine. Un elemento che potrebbe risultare utile ai fini delle indagini. Nella tardi mattinata di oggi un’altra rapina è stata messa a segno in piazza Rivoluzione. Due malviventi, a volto scoperto e non armati, hanno aggredito due uomini che stringevano tra le mani due scatoloni pieni di sigarette. I due colli, stando a una prima ricostruzione, erano appena stati consegnati dalla ditta autorizzata ed erano diretti a una vicina tabaccheria. Possibile, dunque, che i malviventi abbiano notato tutta la scena decidendo di entrare in azione nel momento più "opportuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento