rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Rapina a Trapani, coppia sorpresa nel sonno e legata: indagini anche a Palermo

Nel mirino dei malviventi, dal forte accento palermitano, un imprenditore edile di 67 anni. Dopo aver disattivato la videosorveglianza e immobilizzato la donna, i banditi si sono fatti aprire la cassaforte portando via 80 mila euro

Sorpresi nel sonno da tre malviventi e derubati di gioielli e contanti. Colpo grosso a Trapani dove un imprenditore edile e la moglie sono stati rapinati nella loro villa di via Messina, nella zona industriale, dove una banda è riuscita a entrare scassinando la porta e ad arraffare un bottino da circa 80 mila euro. La vittima, ancora sotto shock, è riuscita a dare l’allarme alle forze dell’ordine sostenendo di aver sentito un marcato accento palermitano.

I rapinatori, dopo aver neutralizzato la videosorveglianza, sono riusciti a entrare in casa intorno alle 6,30 aprendo la porta d’ingresso con un flex. Una volta dentro hanno immobilizzato la donna con delle fascette, minacciando il marito di 67 anni affinché aprisse la cassaforte dove c’erano soldi contanti e gioielli. Poi gli hanno rubato anche i cellulari in maniera tale da guadagnare qualche minuto in più per la fuga.

I rapinatori hanno anche preteso che l’imprenditore gliconsegnasse loro le chiavi della sua Citroen Picasso, posteggiata nel vialetto interno, con la quale sarebbero andati via. Possibile dunque che fossero arrivati a piedi o a bordo di un altro mezzo, per poi dividersi al momento della fuga. Il 67enne ha poi chiamato al 113 per chiedere l’intervento della polizia. A indagare sull’accaduto la Squadra Mobile che, cercando tra il Palermitano e il Trapanese, potrebbe già essere sulle tracce della banda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a Trapani, coppia sorpresa nel sonno e legata: indagini anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento