Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Imprenditore toscano muore 4 mesi dopo una rapina violenta, palermitano rischia l'accusa di omicidio

Piero Conti aveva 79 anni. Era stato ricoverato a seguito dell'agguato subito nel parcheggio di un istituto di credito a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Il 63enne siciliano e un 47enne albanese, sono stati arrestati a inizio luglio perché considerati gli autori del colpo da 18 mila euro costato la vita al fondatore della pasticceria "Il Grillo"

E' morto dopo quasi 4 mesi di coma Piero Conti, 79 anni, l'imprenditore vittima il 20 marzo scorso di una rapina avvenuta nel parcheggio di un istituto di credito di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Adesso i due uomini arrestati per l'assalto, un 63enne di Palermo ma residente a Campi e un 47enne albanese, oltre alla rapina da 18 mila euro rischiano di dover rispondere anche dell’accusa di omicidio. A riportare la notizia il quotidiano La Nazione.

Piero Conti era un personaggio noto a Campi Bisenzio, conosciuto come il fondatore nel 1990 della pasticceria "Il Grillo" aperta nel comune toscano che conta oggi poco meno di 50 mila abitanti. "E' con immenso dolore - scrivono i familiari sulla pagina Facebook del locale - che comunichiamo la scomparsa dell’anima e fondatore della pasticceria Il Grillo. Purtroppo, a seguito della vile aggressione ai suoi danni e dopo quattro lunghi mesi di atroci e interminabili sofferenze si è spento nel peggiore dei modi". Per

"Non troviamo parole - continua la  famiglia per esprimere i sentimenti contrastanti di tristezza e rabbia che questo evento ha scaturito. Vogliamo ringraziare col cuore in mano i carabinieri della compagnia di Signa che ci hanno fornito un preziosissimo aiuto e supporto, oltre all’ineccepibile lavoro svolto, in questo periodo così difficile. Inoltre vogliamo ringraziarvi per la vicinanza che ci avete espresso e per perdonare il periodo di smarrimento che potrebbe susseguire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore toscano muore 4 mesi dopo una rapina violenta, palermitano rischia l'accusa di omicidio
PalermoToday è in caricamento